Tu sei qui

FOTO LEAK - Prima immagine della Bimota KB4 in veste definitiva

Dopo averla ammirata in alcuni render e poi avvistata come prototipo nei collaudi, arriva la prima foto della sportiva dal gusto retrò spinta dal 4 cilindri Kawasaki

Moto - News: FOTO LEAK - Prima immagine della Bimota KB4 in veste definitiva

Share


L'abbiamo ammirata la prima volta a Milano durante l'EICMA 2019, ed all'epoca era solo una bozza, un'idea. Un'idea che però è piaciuta subito, perché la Bimota KB4 riusciva nel suo design semplice ma moderno ad unire tutto lo stile del Costruttore italiano in forme dolci ed in qualche modo ammiccanti. Nata dal nuovo corso dell'azienda targato Kawasaki, la sportiva si è finalmente mostrata nella propria veste definitiva, impreziosita dalla classica colorazione Bimota e pronta per affiancare la Tesi H2. L'immagine è stata mostrata in anterprima dai colleghi di Asphalt&Rubber.

La pandemia ha ritardato la definizione di un progetto che aveva fatto battere più di un cuore ad EICMA, così come aveva ritardato il lancio della Tesi H2. La base tecnica è completamente diversa tra le due moto e nel caso della KB4 la 'matrice' di Akashi è la Kawasaki 1000 SX, ovviamente declinata in uno schema che restituisce un risultato finale di tutt'altro spessore. 

Il debutto in società per questa moto è atteso per la fine del 2021, probabilmente in occasione di EICMA 2021 e dovremo attendere ancora qualche mese per conoscere tutti i dettagli tecnici che la accompagnano. Di certo incuriosisce non poco soprattutto nella zona del cupolino, con diverse prese d'aria che potrebbero avere sia una funzione aerodinamica che di raffreddamento. E' proprio la parte frontale della KB4 a definire il design della moto, che di certo non lascia indifferenti. 

La Tesi H2 aveva colpito con le sue linee spigolosissime, che ricordano parecchio le cugine made in Kawasaki, ma per questo secondo modello del nuovo corso la firma è diversa e sprizza fascino da tutti i bulloni. Non sarà di certo una moto economica, ma nessuna Bimota lo è mai stata, ed offrirà probabilmente una esperienza di guida quanto meno particolare. Adesso tocca solo avere pazienza prima di poterla ammirare di persona e magari poterla provare. Le precedenti immagini che erano state diffuse ritraevano il prototipo in fase di collaudo. 

Articoli che potrebbero interessarti