Tu sei qui

Moto2, Ad Assen Raul Fernandez torna a vincere, 2° Gardner

VIDEO HIGHLIGHT A completare il podio è Augusto Fernandez poi Sam Lowes, 5° Bezzecchi che partiva 17°, gara da dimenticare per Di Giannantonio, a terra per la terza volta nelle ultime quattro gare

Moto2: Ad Assen Raul Fernandez torna a vincere, 2° Gardner

Share


Chiamatela cattedrale o università. Sta di fatto che è Assen è uno di quegli esami ad altissimo coefficiente di difficoltà, dove uscirne vincitori vale quanto un attestato di classe, velocità e maturità. Al Dutch tutti si aspettavano il poker di Remy Gardner, dominatore di questa prima parte di stagione, invece l’australiano è stato costretto ad accontentarsi.

Già, perché a portare a casa il successo ci ha pensato il suo compagno di squadra, ovvero Raul Fernandez. Un successo in grande stile per il pilota spagnolo, che rimedia al meglio alla caduta di settimana scorsa al Sachsenring. La voglia di riscatto era grande da parte del portacolori KTM Ajo e lui si è rivelato a dir poco impeccabile. Nonostante una sbavatura nei primi giri, che lo ha retrocesso al settimo posto, l’iberico ha dato il via a una super rimonta, tanto da agganciare il gruppo di testa nell’arco di cinque tornate.

Prima ha passato Gardner, in seguito ha infilato Lowes, poi è stato il momento di chiedere spazio ad Augusto Fernandez. Da quel momento ecco iniziare la fuga verso la terza vittoria stagionale, che certifica in pieno quelle che sono le qualità di questo giovane pilota, già pronto secondo i rumors del paddock a compiere il salto di categoria a fine stagione. Su di lui è forte l’interesse di KTM Tech3, così come quello di Petronas, intenzionata a puntare sullo spagnolo per il dopo Rossi.

Fernandez a parte, per KTM Ajo è ancora una volta una domenica da incorniciare, dal momento che Remy Gardner chiude in seconda posizione, precedendo in volata Augusto Fernandez e Sam Lowes. Il leader del Mondiale ha provato nelle prime battute di gara a scavare il solco, ma questa domenica il passo non era quello per puntare alla vittoria. Ha quindi preferito gestire, evitando rischi, ma attaccando quando si poteva. Nel finale eccolo infatti sopravanzare i due piloti Marc VDS, negando la seconda piazza ad Augusto e condannando Sam a rimanere giù dal podio.

Nei primi cinque compare poi Marco Bezzecchi, il migliore degli italiani dopo essere scattato dalla 16^ casella sullo schieramento, seguito da Ogura e Navarro, mentre in top ten c’è spazio anche per Celestino Vietti, alla seconda apparizione nei primi dieci in questo 2021. Soltanto 13° Manzi, seguito da Luthi, Bendsneyder e Beaubier, 19° Bulega, 21° Corsi. Da registrare infine la caduta di Fabio Di Giannantonio, a terra per la terza volta nelle ultime quattro gare. Di sicuro serve un riscatto da parte del laziale nel momento in cui si tornerà in pista dopo la pausa estiva ad agosto. Caduti nel corso del primo giro anche Dalla Porta e Arbolino.

 

Articoli che potrebbero interessarti