Tu sei qui

Moto2, Assen: Raul Fernandez sigla la quarta pole della stagione, 9° Dalla Porta

GLI HIGHLIGHT DELLE QUALIFICHE Ancora doppietta KTM in qualifica con Remy Gardner che partirà secondo, chiude la prima fila Sam Lowes. 15° e 17° Fabio Di Giannantonio e Marco Bezzecchi causa bandiera gialla.

Moto2: Assen: Raul Fernandez sigla la quarta pole della stagione, 9° Dalla Porta

Share


Tra i piloti che sono dovuti scendere in pista per la Q1 per conquistare una tra le prime quattro posizione per accedere alla Q2 nessuno tra gli italiani ha avuto la meglio. Bo Bendsneyder (Pertamina Mandalika SAG Team), Aron Canet e Albert Arenas (Aspar Team Moto2), Héctor Garzó (Flebox HP40): sono i nomi dei quattro piloti che hanno guadagnato l’accesso alla lotta per la pole position.

Tutti i piloti hanno subito iniziato a girare in pista allo sventolare della bandiera verde. Senza indugi Raul Fernandez (Red Bull KTM Ajo) ha segnato il primo giro veloce del turno in 1’37’’074 posizionandosi primo nella classifica dei tempi. Lo spagnolo giro dopo giro ha continuato a migliorare il suo crono non lasciando spazio agli errori.

Nessuno tra i principali avversari di Fernandez è riuscito ad arrestare la sequenza di settori rossi registrati dal numero 25. Nemmeno il suo compagno di box, Remy Gardner, ha potuto nulla contro il giro da pole position terminato in 1’36’’356 da Raul. L’australiano partirà secondo allo scattare del GP d’Olanda Moto2. Terzo sotto la bandiera a scacchi Augusto Fernandez (Elf Marc VDS), purtroppo il giro dello spagnolo è stato cancellato perché effettuato in regime di bandiera gialla.

Al suo posto, chiude la prima fila Sam Lowes (Elf Marc VDS) mentre Augusto scatterà dall’ottava casella della griglia di partenza. La stessa sorte del numero 37 è toccata anche a Fabio Di Giannantonio (Federal Oil Gresini Team) e Marco Bezzecchi (Sky VR46 Racing Team) che partiranno domani 15° e 17°.

Troviamo in nona posizione Lorenzo Dalla Porta (Italtrans Racing) seguito da Tony Arbolino (Intact GP) e Celestino Vietti (Sky VR46 Racing Team). 21° Simone Corsi (MV Agusta), 23° Stefano Manzi (Flexbox HP40) e 24° Nicolò Bulega (Federal Oil Gresini Moto2).

Articoli che potrebbero interessarti