Tu sei qui

Moto3, Assen: Per Suzuki 1° posto e una caduta nelle FP2 segnate dalla pioggia

Tatsuki è uno dei pochi piloti riusciti a migliorarsi nel pomeriggio, come Binder che lo segue, Foggia è 3° nella combinata. Per Acosta uno spavento e una scivolata

Moto3: Assen: Per Suzuki 1° posto e una caduta nelle FP2 segnate dalla pioggia

Share


Il secondo turno di prove libere potrebbe essere stato decisivo per l’entrata diretta in Q2, essendo previsto brutto tempo per domani. La maggior parte dei piloti della Moto3, però, non sono riusciti a sfruttarlo al meglio, avendo la pioggia dato un antipasto già in FP2, a 10 minuti dalla fine. Non un violento scroscio, solo qualche goccia, ma abbastanza per rimandare tutti i piloti ai box, per poi uscire a 3 minuti dalla bandiera a a scacchi, almeno quelli che avevano bisogno di prendersi un posto nei primi 14.

È stato però un tentativo vano e non ci sono stati sconvolgimenti in classifica. Così il più veloce nel turno, come nella combinata, è stato Tatsuki Suzuki con il tempo di 1’41”568. Non è andato però tutto liscio per il pilota della Squadra Corse SIC58, che ha patito un highside in uscita dalla 9, complice anche qualche goccia di pioggia caduta sul circuito.Alle sue spalle si è piazzato Binder, a 98 millesimi, anche Darryn è riuscito a migliorarsi nel pomeriggio al contrato di Foggia, Migno, Fenati, Rodrigo, Antonelli e Acosta che lo seguono in classifica.

Dopo la brutta caduta nel mattino, Masia è risalito in sella e si è preso il 9° tempo nella combinata, davanti a McPhee, Nepa, Garcia, Toba e Artigas che chiude il gruppo dei piloti al momento in Q2. Riccardo Rossi è invece 19°, 24° posto per Surra davanti a Bartolni.

Non è mancato qualche brivido nel corso del turno, come quando Deniz Oncu ha tamponatp il compagno di marca Pedro Acosta. Come potete vedere nel video qui sotto, tutto si è risolto per il meglio. Scampato il pericolo, Acosta è poi scivolato alla prima curva.

LA CLASSIFICA

Articoli che potrebbero interessarti