Tu sei qui

Monopattini, nuove regole: verso assicurazione e casco obbligatori

Presentato in Senato un nuovo disegno di legge. Ecco cosa potrebbe e dovrebbe cambiare per i monopattini elettrici, ma le biciclette?

Moto - News: Monopattini, nuove regole: verso assicurazione e casco obbligatori

Share


Circa due mesi fa abbiamo parlato dei monopattini e delle bici elettriche, con i relativi sinistri, decessi inclusi. Si è anche parlato di assicurazione obbligatoria con relativi "preventivi" e costi. Qualcosa si è mosso, tant'è che presto arriveranno nuove regole. In Senato, ma al varo della Commissione, tutta una serie di divieti ed obblighi. Si sta dunque cercando di incrementare la sicurezza, sia degli utilizzatori, che degli altri utenti della strada, in modo da "ricercare" la civiltà nell'utilizzo di questi mezzi, che è venuta a mancare. Vediamo insieme in cosa consiste il testo.

Limite di velocità ed RC obbligatoria

Iniziamo dal primo articolo, che interessa l'ultilizzo dei monopattini elettrici nei soli centri abitati. Sono previste solo le strade urbane di quartiere, le strade urbane ciclabili, le strade locali e gli itinerari ciclopedonali (si potrà circolare nelle zone pedonali). Rivisto il limite di velocità, che sarà fissato in massimo 25 km/h in strada e 6 km/h nelle zone pedonali. Importantissima svolta, contenuta nel secondo articolo, è quella della assicurazione di responsabilità civile obbligatoria. Si parla di sanzioni da 500 a 1.500 euro per chi non avrà stipulato la polizza. Semper per importanza, il terzo articolo prevederò l'uso obbligatorio del casco e delle bretelle o del giubbotto retroriflettenti. In questo caso, le sanzioni arriverebbero fino a 332 euro.

Per i minorenni, serve la patente AM

C'è poi l'articolo quattro, che regolamenta l'utilizzo per i minorenni. Tra i 14 ed i 18 anni servirà la patente AM, ma non solo, si potrà guidare solo in aree pedonali e piste ciclabili (con velocità massima di 12 km/h). Previsti poi dei "fermi" al monopattino elettrico, così da non superare le velocità imposte (12 km/h). L'articolo cinque invece andrebbe a regolamentare il comportamento, come il divieto di trasportare un passeggero od un carico. Sarà poi vietata spingere e/o trainare un carico così come un veicolo, ma anche farsi trainare da terzi, così come sarà vietato guidare utilizzando il cellulare o altri dispositivi digitali, o con le cuffie, e naturalmente effettuare manovre brusche e acrobazie. I verbali previsti, arriveranno fino a 332 euro per i casi sopraccitati. Per guida in stato di ebbrezza, invece, si parla di sanzioni fino a 678 euro, mentre per le sostanze stupefacenti sono previsti arresto fino ad un anno e fino a 6mila euro di multa.

Attenti al parcheggio selvaggio!

Ulteriore articolo, è il numero sei, che regolamenta la sosta e la fermata dei monopattini elettrici. Divieto di parcheggio sui marciapiedi, salvo diversa segnalazione (multe fino a 168 euro). Nel testo, è indicato che, una volta approvato, i comuni avranno 120 giorni per individuare degli spazi adibiti a parcheggi (attenzione, si potrà parcheggiare sui posti per ciclomotori e motoveicoli). Infine, il settimo articolo prevede i doveri di chi offre il servizio di noleggio. Le società dovranno garantire: assicurazione, casco e giubbotto retroriflettente (oltra alla verifica dell'età del conducente). Per le società si parla di multe fino a 3mila euro. Insomma una bella botta per il mercato dei monopattini elettrici, ma le biciclette elettriche, saranno incluse nel progetto? Staremo a vedere.

Articoli che potrebbero interessarti