Tu sei qui

SBK, Sfida infuocata a Navarra: Razgatlioglu-Gerloff-Rea in un decimo!

In Spagna si conclude la due giorni di test con i primi tre racchiusi in soli 93 millesimi! 4° Locatelli, 5° Lowes, poi le BMW di van der Mark e Sykes

SBK: Sfida infuocata a Navarra: Razgatlioglu-Gerloff-Rea in un decimo!

Share


Giù il sipario sui test di Navarra! La giornata odierna è stata l’ultima occasione per squadre e piloti di prendere confidenza con il tracciato basco, che ad agosto ospiterà per la prima volta nella storia la Superbike. A maggio aveva provato la Ducati, questa volta il compito è toccato a Kawasaki, BMW, Honda e Yamaha.

Proprio la R1 è stata grande protagonista della due giorni iberica. Ieri a brillare ci ha pensato Garrett Gerloff, mentre oggi il testimone l’ha raccolto Toprak Razgatlioglu, autore del riferimento in 1’36”877. Rispetto al lunedì, i tempi si sono quindi abbassati di mezzo secondo.

Sta di fatto che il turco ha mostrato grande fiducia, a tal punto da realizzare il maggior numero di tornate, per l’esattezza ben 190 tra lunedì e martedì. Nessuno ha infatti eguagliato il suo numero di giri.

I riscontri cronometrici sono però contenuti, tanto che in meno di un decimo troviamo Gerloff e Rea. L’americano del team GRT ha incassato soli 48 millesimi dalla vetta, mentre il Cannibale 93. Non male quindi vedere tre piloti racchiusi in un solo decimo a conferma dell'equilibrio in campo nel confronto tra Yamaha e Kawasaki.

A proposito di Kawasaki, in casa KRT il Cannibale ha lavorato soprattutto sul bilanciamento della moto, con l’intento di trovare la giusta fiducia in sella alla sua ZX-10RR di ultima evoluzione. A fine giornata eccolo precedere Andrea Locatelli, in luce dopo un lunedì relegato nelle retrovie. Questa volta il pilota bergamasco è riuscito a risalire fino al quarto posto, incassando poco più di un decimo e mezzo.

Alle sue spalle compare poi la Kawasaki di Lowes, attardata di mezzo secondo, poi la prima della BMW, ovvero quella di Michael van der Mark, in ritardo da Toprak di ben sette decimi. Ha fatto peggio il suo compagno Sykes, costretto a fare in conti con un gap dalla vetta che arriva a toccare il secondo. Dietro di lui Jonas Folger, mentre Canepa chiude il gruppo. Quest’oggi il collaudatore ligure ha sostituito Nozane, quest'ultimo costretto ad alzare bandiera bianca a causa di un infortunio rimediato alla mano.

Assenti in pista al martedì le Honda di Bautista e Haslam, che hanno deciso di girare soltanto ieri. Adesso una settimana di stop, poi tra dieci giorni sarà già tempo di nuove sfide a Donington.

TEST NAVARRA – I TEMPI DEL MARTEDI’

1. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK) 1’36.877 – 190 laps (Day 1: 97, Day 2: 93)

2. Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team) +0.048s – 140 laps (Day 1: 74, Day 2: 66)

3. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.093s – 112 laps (Day 1: 67, Day 2: 45)

4. Andrea Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK +0.174s – 138 laps (Day 1: 85, Day 2: 53)

5. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.486s – 110 laps (Day 1: 63, Day 2: 47)

6. Michael van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team) +0.710s – 138 laps (Day 1: 78, Day 2: 60)

7. Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) +1.023s – 128 laps (Day 1: 85, Day 2: 43)

8. Jonas Folger (Bonovo MGM Racing) +2.153s – 106 laps (Day 1: 52, Day 2: 54)

9. Niccolo Canepa (GRT Yamaha WorldSBK Team) +3.883s – 47 laps (Day 2 only)

Articoli che potrebbero interessarti