Tu sei qui

MotoGP, Fast By Prosecco DOC, Pernat: "La resurrezione di Marc Marquez"

VIDEO - Il nostro Carlo Pernat commenta il GP di Germania: "Le lacrime di Marc sono state un sorriso per gli appassionati che amano il motociclismo. Yamaha persa senza Quartararo"

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Il Prosecco DOC è stato finalmente gustato anche da Marc Marquez in Germania. Un appuntamento con il podio che mancava da fine 2019 per il campione spagnolo, che finalmente si è preso il posto che gli spetta sul podio, ovvero il primo gradino. Carlo Pernat ha commentato per noi il weekend di gara del Sachsenring, parlando di Marc ma anche di tutti gli scenari che in questo mondiale 2021 stanno cambiando rapidamente.

La grande crescita di KTM è sotto gli occhi di tutti e resta da capire quali possano essere le chance di Oliveira per rientrare davvero in lotta per il titolo. Dall'altra parte c'è invece una Yamaha in crisi nera, che si salva solo grazie al fenomeno Quartararo. Senza Fabio dove sarebbero le M1 con Vinales, Rossi e Morbidelli?

"Il GP di Germania è stato il giorno della resurrezione di Marquez, grande pilota. I problemi fisici li ha ancora. Gli ha dato una mano il circuito ma il resto lo ha fatto lui. Le lacrime di Marc sono state un sorriso per gli sportivi che amano il motociclismo. Ha stretto i denti quando Oliveira è arrivato vicino. Vediamo ad Assen dove avrà più problemi, come andrà. Abbiamo visto anche una grande KTM, dopo l'introduzione del nuovo telaio e la nuova benzina ha dato una svolta al campionato. Oliveira è bel pilota, determinato. Si giocherà il mondiale. Ed il 4° posto di Binder è importante per la Casa.

La Yamaha, ancora una volta, si è dimostrata Quartararo-dipendente, come la Honda con Marquez. Senza Fabio sembrerebbe una moto da retrovie, come mostrano Vinales, Rossi e Morbidelli. La Ducati, invece, fra alti e bassi è rimasta senza podio. Bagnaia ha fatto un bel recupero. Girava con Bastianini e Marini, poi ha iniziato ad accelerare ed ha fatto i tempi dei primi, fosse partito più avanti si sarebbe giocato il podio. Miller invece accusa spesso problemi di gomme, mentre Zarco è sempre lì ma...

Secondo me in ballo per il mondiale ci saranno Quartararo, Oliveira e Bagnaia, forse, ma sta perdendo tanti punti. Aprilia ha realizzato una moto competitiva, dai tempi del bicilindrico con McWilliams che non andava così, la moto c’è ora basta la squadra giusta ed il team di sviluppo con Dovizioso. Marquez è molto indietro quindi non si può dire che potrà giocarsi il campionato, ma gli altri piloti patiranno il suo rientro. Psicologicamente la cosa li colpirà".

Articoli che potrebbero interessarti