Tu sei qui

MotoGP, Bastianini: "Petrucci deve ritrovare la serenità, dorme da inizio stagione"

"La reazione di ieri di Danilo è stata esagerata, ci sono rimasto male per la penalità, credo che debba ritrovare un po’ la serenità. Marquez? Immaginavo già che avrebbe vinto, qui sembra imbattibile"  

MotoGP: Bastianini: "Petrucci deve ritrovare la serenità, dorme da inizio stagione"

Share


Non un fine settimana di gara per il quale gioire quello di Enea Bastianini. Il pilota del team Avintia Racing ha terminato il GP di Germania in 16esima posizione, lasciandosi sfuggire l’occasione di guadagnare il punto destinato al 15° classificato. Punto che è stato portato a casa dal suo compagno di box Luca Marini.

“Non è andata come avrei voluto, non ho guadagnato neanche un punto. Sono un po’ triste. Per tutto il fine settimana ho sofferto molto in curva e mi dispiace perché nel resto della pista ero abbastanza veloce. C’è da capirne il motivo e per questo guarderò bene i dati. Oggi è andata così”.

Su una pista stretta come questa quanto ha influito perdere tre posizioni in griglia?
“Un po’, anche perché c’è da capire il motivo per cui parto bene e poi quando metto la seconda torno indietro. Sarebbe stato importante essere più avanti, magari sarei riuscito a prendere un buon passo. Nel T2 ero lento mentre nel resto della pista ero veloce. Senza quel settore sarei potuto stare molto più avanti”.

Cosa hai pensato dopo la penalità?
Ci sono rimasto male perché non ho fatto niente. Io ero entrato e stavo facendo un bel giro, poi l’ho persa dietro. Ho visto che stavano arrivando Lecuona e Binder e li ho fatto passare, poi mi sono rimesso a girare. Danilo mi è venuto a prendere in quel giro ma io stavo girando. Poi in discesa mi ha passato quindi non penso di aver disturbato tanto. La sua è stata una reazione esagerata, credo che debba ritrovare un po’ la serenità. Sembra che lui stia dormendo da inizio stagione”.

La direzione gara è stata più reattiva questa settimana. Ti è sembrata esagerata nel senso opposto?
“Sì, esatto. Più che in Q1, in cui sono stato penalizzato io andrei a rivedere, la Q2. Lì si sono fermati tutti ad aspettarsi, è vero che il regolamento in MotoGP non prevede nulla però rispetto a quello che ho fatto io”.

Cosa ti aspetti per la prossima gara?
“Assen è una pista che mi piace moltissimo, mi piacerebbe fare un bel risultato. È una delle mie piste preferite se non la migliore”.

Molti piloti hanno ammesso che ancor prima del fine settimana davano Marc Marquez vincitore qui. Anche tu pensavi lo stesso?
“Sì. Me lo aspettavo perché in questa pista Marquez sembra essere imbattibile. Mi aspettavo sicuramente che sarebbe arrivato sul podio. Per la vittoria non pensavo che fosse ancora pronto, invece a quanto pare sì”.

Articoli che potrebbero interessarti