Tu sei qui

MotoGP, Petrucci: "in Q1 ho trovato Bastianini che dormiva in traiettoria"

"Non so a cosa stava pensando. Vorrei fare la top ten domani. La gara comunque sarà un bel cinema, con questo caldo qui sarà difficile gestire le gomme sino alla fine"

MotoGP: Petrucci: "in Q1 ho trovato Bastianini che dormiva in traiettoria"

Share


La penultima fila, con il 19° tempo, davanti al compagno di squadra Iker Lecuona,  non è sicuramente ciò che Danilo Petrucci si aspettava dalle qualifiche del GP di Germania.

“Sicuramente avrei avuto bisogno di un giro perfetto per andare in Q2 - spiega il ternano - al momento siamo nella posizione che potremmo entrare in Q2, ma a condizione di fare un giro perfetto. Al mattino nell’FP3 ho fatto un piccolo errore, poi abbiamo effettuato delle modifiche ma in qualifica avevo una vibrazione davanti. Ora si tratta di scoprire da cosa è stata determinata. In Q1 ho fatto un buon giro, ma non è stato sufficiente per entrare in Q2, poi sfortunatamente ho trovato Bastianini che dormiva in traiettoria. Non ho capito a cosa stava pensando in quel momento perché quando mi ha visto si è quasi buttato fuori pista. Comunque sono positivo per domani, certo dovremmo gestire la gomma e sarà molto difficile”.

In Q2 si sono visti quattro piloti al centro di una pista che peraltro è molto stretta. La MotoGP non sta offrendo una buona immagine alle categorie minori.
“E’ vero, ma specie in una pista come questa, ogni centimetro conta. E’ sempre difficile dire: OK, andiamo da soli, per essere poi seguiti da qualcuno che ti può fregare la posizione. Quando sono solo 15 minuti per fare il tempo è normale ritrovarsi tutti vicini nello stesso punto della pista. In una sessione da quarantacinque minuti sarebbe diverso. Quando hai solo due possibilità è un buon aiuto avere qualcuno davanti, e così aspetti. Tutti aspettano. E’ un problema difficile da risolvere. Con 15 soli minuti è più probabile avere questo scenario”.

Cosa ti aspetti dalla gara domani?
“Mi piacerebbe fare la top ten, può essere un risultato possibile. In FP4 avevo le gomme finite e mi hanno portato fuori strada: la moto andava da tutte le parti. Poi c’è stato l’intoppo con Bastianini che mi ha rallentato. Vorrei veramente fare la top ten domani. Da metà gara in poi comunque sarà un bel cinema, con questo caldo qui sarà difficile portare le gomme sino alla fine”.

Articoli che potrebbero interessarti