Tu sei qui

MotoGP, Morbidelli: "Marquez il favorito anche senza essere in perfetta forma"

"Qui le ha vinte tutte da quando corre in MotoGP, è impressionante. Io ho fiducia, ma saprò solo sabato sera se questa gara possa essere una chance. Gresini e Ducati? Bene per lo spettacolo

MotoGP: Morbidelli: "Marquez il favorito anche senza essere in perfetta forma"

Share


Franco Morbidelli arriva in Germania senza soffrire dell'ormai cronica ansia da rettilineo. Non possiamo che definire così la situazione in cui corre attualmente il pilota di Yamaha Petronas, che ogni volta in cui si trova all'ingresso di un rettilineo mediamente lungo è consapevole di poter essere l'ultimo nella classifica delle velocità raggiunte. 

La sua M1 ha un deficit di cavalli palese, ma il tortuoso Sachsenring potrebbe nascondere questa lacuna e magari esaltare le doti della ciclistica della moto giapponese, ovvero l'unica arma che Morbidelli può utilizzare per arginare i rivali. Il 2021 è però questo per Franco, una costante lotta impari, portata avanti con tanto orgoglio. Solo che l'orgoglio, proprio citando il pilota italiano, non ti fa essere più veloce in pista. C'è poi da considerare che nell'era moderna questo tracciato ha avuto un indiscusso padrone, un pilota che non vede l'ora di risalire sul gradino più alto del podio. 

"Sicuramente Marquez è il favorito. Le ha vinte tutte qui da quando corre in MotoGP, è impressionante - ha affermato Morbidelli -  E’ il favorito nonostante non sia nel suo picco di forma". 

Ma Morbidelli non è concentrato sui rivali, quanto piuttosto su un weekend importante per la sua stagione. 
"Siamo in Germania e fa molto più caldo del previsto. E’ una pista su cui ho buoni ricordi, ho ottenuto dei buoni risultati in passato. Sono felice di essere qui, il layout della pista dovrebbe andare bene per me quest’anno, non ci sono lunghi rettilinei e questo dovrebbe piacermi. Proveniamo da un buon fine settimana a Barcellona, dove ero molto veloce. Ora siamo qui, vediamo cosa sarò in grado di fare". 

Sembri ottimista riguardo il tuo potenziale. 
"Il Sachsenring è una pista dove sono stato veloce. Quest’anno la differenza di velocità in rettilineo a volte mi penalizza, qui andrà meglio perché semplicemente non ci sono rettilinei". 

Pensi sia la tua migliore chance in questa stagione?
"Difficile essere sicuri di avere una chance con certezza. La scorsa gara non sono arrivato vicino al podio o alla vittoria. Non arrivo qui dicendo che questa è la chance giusta. Sulla carta potrebbe essere una pista che non ha quei punti su cui perdo su altre piste. Semplicemente non ci sono. Questo mi da fiducia, almeno all’approccio di questo weekend e spero di averla per tutto il fine settimana. Voglio entrare in pista e scoprire se sarà così, ma non mi sento ancora di definirla una chance. Voglio aspettare sabato sera prima di parlare". 

E' arrivata la notizia dell'accordo tra Gresini e Ducati. Un potenziale problema in più?
"
Per me le Ducati di Gresini saranno semplicemente dei rivali in più. Più moto ci sono in pista, meglio è perché c’è più competizione, c’è maggiore spettacolo e dei piloti talentuosi e giovani hanno più spazio". 

Lo scacchiere dello schieramento 2022 si compone sempre di più. Novità sul tuo futuro?
"Stanno parlando proprio in questo momento con Yamaha, ma non ho informazioni al momento". 

KTM ha avuto degli ottimi vantaggi dall'introduzione di una nuova benzina. Uno sviluppo che arriverà anche da voi in Petronas?
"So che in Petronas stanno lavorando sul nuovo carburante, ma al momento non c’è ancora niente di concreto nel box. So solo che ci stanno lavorando molto". 

Nei test di Montmelò non hai provato cose nuove. Questo è un vantaggio quando inizia il weekend di gara? Sapere che la moto non è cambiata?
"Nei test non ho provato niente di nuovo e questo è quanto. Da un certo punto di vista potrebbe essere un piccolo vantaggio, perché posso pensare solo a sistemare la moto per la pista. Secondo me è un modo diverso di affrontare il fine settimana e nel mio caso è l’unico. Non so quanto sia un vantaggio, alla fine è l’unica strada che ho". 

Articoli che potrebbero interessarti