Tu sei qui

SBK, La Yamaha con Hanika, Fritz e Canepa in pole nella 24 Ore di Le Mans

Con tutti e tre i piloti a un ritmo da record sul giro, e l'unica squadra ad avere tutti e tre i suoi piloti sotto l'1:36 nelle qualifiche, la squadra è fiduciosa in vista dell'apertura della stagione del Campionato del Mondo FIM Endurance

SBK: La Yamaha con Hanika, Fritz e Canepa in pole nella 24 Ore di Le Mans

Share


Karel Hanika, Marvin Fritz e Niccolò Canepa hanno ottenuto la pole position per la 44esima edizione della 24 Ore di Le Mans questo fine settimana, stabilendo un tempo combinato di 1:35.804 per 0,147 secondi in cima alla classifica dei tempi. La pole position li premia anche con cinque punti preziosi per il campionato.

YART Yamaha ha rivendicato la sua seconda pole position consecutiva a Le Mans dopo che uno sforzo sublime di Karel Hanika, Marvin Fritz e Niccolò Canepa li ha visti finire le qualifiche appena sopra un decimo dal secondo posto con un 1:35.804

Sei decimi più veloce di chiunque altro nelle prove di giovedì mattina, il team ufficiale Yamaha EWC ha iniziato le sue qualifiche giovedì pomeriggio ed è stato subito veloce. Hanika ha ottenuto il tempo più veloce della giornata nella sessione di apertura, stabilendo un 1:36.018.

Fritz è stato il prossimo e, utilizzando le stesse gomme di Hanika, ha centrato un tempo di 1:36.395 nella sessione che è stata interrotta da una bandiera rossa. La seconda posizione per il tedesco ha messo YART Yamaha in lizza per la pole provvisoria con solo Canepa la dover entrare in pista. Proprio come il compagno di squadra Fritz, l'italiano è rimasto sulle gomme con cui la squadra ha iniziato la sessione e nonostante avesse meno grip, Canepa ha registrato il terzo tempo e ha visto la squadra finire la prima qualifica in seconda posizione, a soli quattro millesimi da SERT.

Con gomme fresche a loro disposizione per la sessione di qualifiche più fresca di venerdì mattina, YART non ha perso tempo e il pilota ceco Hanika ha aperto la giornata. Il suo primo giro è stato abbastanza buono per il secondo posto, ma è sceso al quarto dopo un pit stop. Tornato sulla gomma fresca, il venticinquenne ha immediatamente preso il ritmo, stabilendo il primo giro sotto l’1:36 dell'evento con un 1:35.732, 0,153 secondi più veloce dei suoi rivali e solo due millesimi sotto il record del giro.  

Con una prima sessione di successo completata, la Yamaha numero sette era nelle mani di Fritz ancora una volta quando è iniziata la seconda sessione. Il pilota tedesco ha avuto un approccio costante ai suoi primi giri, ma a metà della sessione è balzato al secondo posto con un 1:36.405. Il suo giro successivo è stato ancora meglio, raggiungendo il compagno di squadra Hanika in 1:35, abbastanza per finire la sessione a 0,056 secondi dal primo posto.

Niccolò Canepa ha fatto una tripletta di tempi in 1:35, spingendo la R1 al primo posto nella sessione- L'italiano è volato in cima alla classifica dei tempi per oltre tre decimi di secondo, stabilendo un notevole 1:35.831 per aiutare la sua squadra a conquistare la terza pole di fila a Le Mans.

Con tutti e tre i piloti a un ritmo da record sul giro, e l'unica squadra ad avere tutti e tre i suoi piloti sotto l'1:36 nelle qualifiche, la squadra è fiduciosa in vista dell'apertura della stagione del Campionato del Mondo FIM Endurance dopo le forti prestazioni in entrambe le sessioni di prove di giorno e di notte.

Anche il team VRD IGOL Expériences è andato forte nelle qualifiche. Florian Alt, Florian Marino e Nicolas Terol hanno registrato il quinto tempo più veloce e inizieranno la gara come secondo team Yamaha.  

Moto Ain si schiererà al nono posto davanti a una quadrupletta di Yamaha, compresa la moto del Wojcik Racing Team 2 che partirà 13°. Il Wojcik Racing Team ha subito un incidente all'inizio e ha recuperato fino al 21° posto.

La 44a edizione della 24 Ore Moto inizierà a mezzogiorno di sabato 12 giugno.

Sarà visibile per 23 ore di diretta su Eurosport.

Articoli che potrebbero interessarti