Tu sei qui

SBK, Rea nella tana del lupo a Misano: “Col nuovo asfalto ho strane sensazioni”

“Dovremo capire quello che sarà il nostro livello, ma conosco il mio potenziale”, Lowes: “Le gomme saranno l’aspetto più critico del fine settimana”

SBK: Rea nella tana del lupo a Misano: “Col nuovo asfalto ho strane sensazioni”

Share


Un inizio migliore non poteva immaginarlo, dal momento che dopo soli due round è già in fuga. Stiamo parlando di Johnny Rea, che arriva a Misano da leader della classifica iridata, con ben 38 punti di vantaggio su Scott Redding.

In Riviera il Cannibale va nella tana del nemico, ma lui non mostra preoccupazione, anzi: “Sono davvero entusiasta di tornare a correre su questo tracciato, dato che mi piace Misano – ha detto – adoro infatti il calore del pubblico, che questo weekend sarà in tribuna, così come tutta la Riviera. Sono quindi pronto per la sfida, soprattutto dopo questo ottimo inizio di stagione. Siamo stati in grado di cambiare le caratteristiche della nostra Ninja ZX-10RR all'Estoril e ora continueremo in questa direzione”.

Le aspettative da parte sua sono quindi alte: “Tutto il lavoro svolto durante l’inverno sta dando i propri frutti – ha aggiunto – Misano è una pista piatta, ma dopo la riasfaltatura dello scorso anno ho avuto una strana sensazione quando abbiamo girato nel 2020. Sono però convinto del mio potenziale e so che potrò essere veloce”

In casa Kawasaki occhio poi ad Alex Lowes: “Anche se non abbiamo corso lo scorso anno, conosco molto bene Misano – ha avvisato il britannico – in passato la Kawasaki si è rivelata competitiva, ma dovremo capire bene il consumo dello pneumatico sul nuovo asfalto. Questo infatti potrebbe essere l’aspetto critico del weekend, in particolare la gestione della gomma anteriore. Dentro di me sono fiducioso e non vedo l’ora di scendere in pista”.

 

 

 

Articoli che potrebbero interessarti