Tu sei qui

MotoGP, Barcellona - Le Yamaha brillano nei test: 1° Vinales, 2° Quartararo

I TEMPI - Terzo posto per Nakagami sulla Honda, Marquez è 11° ma con ben 87 giri all'attivo. Quinto posto per Bagnaia, 10° Rossi

MotoGP: Barcellona - Le Yamaha brillano nei test: 1° Vinales, 2° Quartararo

Share


ORE 18.00 - Come spesso accade, Maverick Vinales è stato il più veloce nei test. Oggi i piloti si sono fermati a Barcellona dopo la gara per una giornata di prove e lo spagnolo della Yamaha ha fermato il cronometro sul tempo di 1’39”400, circa mezzo secondo meglio del giro più veloce di ieri (firmato da Zarco) e altrettanto più lento della pole di Quartararo di sabato. Vinales non è stato solamente il più veloce ma anche uno degli stakanovisti di giornata con 85 giri all’attivo. La conferma che le Yamaha vanno bene a Barcellona è arrivata anche con il 2° posto di Quartararo, a 0”137 dal compagno di squadra.

Sul giro secco è stato veloce anche Nakagami sulla Honda, 3° a 3 decimi, mentre il quarto posto è andata a Mir, affiancato in questa giornata da Guintoli (20°) essendo Rins infortunato.

La giornata di Bagnaia è terminata con una scivolata (senza conseguenze) e il 5° posto davanti a Pol Espargarò (anche lui protagonista di una caduta), Zarco, Morbidelli (che ha girato solo al mattino), Oliveira e Valentino Rossi.

Non si è risparmiato Marc Marquez: nel box aveva tre moto, le due usate nel GP e quella laboratorio, e lo spagnolo ha completato ben 87 giri, più di chiunque altro. Alle sue spalle si sono piazzati Binder e Marini, che al mattino è caduto e, nell’incidente, la sua Ducati è andata a fuoco. Quattordicesimo Miller (anche lui scivolato) davanti ad Alex Marquez e Dani Pedrosa. Danilo Petrucci ha potuto provare il nuovo telaio KTM e ha finito la giornata al 18° posto davanti a Savadori. Assente Aleix Espargarò, che ha preferito fare riposare il braccio operato recentemente, il suo posto sull’Aprilia è stato preso da Matteo Baiocco.

ORE 17.30 - A mezz'ora dalla fine dei test, Vinales, Nakagami, Binder, Savadori e Baiocco sono gli unici piloti ancora in pista.

ORE 17.12 - Maverick Vinales si porta in testa con il tempo di 1'39"400.

ORE 17.03 - Piccolo passo in avamti per Luca Marini che si porta al 13° posto. Marquez si è fermato ai box: fino a ora ha totalizzato 75 giri, è il pilota che ne ha fatti di più.

17:00 Fuoco alle polveri a Barcellona per l’ultima ora di test di questo lunedì. Davanti a tutti c’è la Yamaha di Fabio Quartararo, seguito a soli 58 millesimi da Maverick Vinales.

16:59 Luca Marini perde tutto nell'ultimo settore, vanificando la sua prestazione e rimanendo per ora al 15° posto a oltre un secondo dalla vetta. 

16:58 Entra in pista Marini che accende un casco rosso nel primo settore!

16:53 Vinales rientra ai box, mentre scendono in pista assieme Rossi e Marquez, appaiati in nona e decima posizione a poco più di un'ora dal termine della sessione.

16:52 Vinales sta spingendo e ora il suo distacco è di soli 58 millesimi da Quartararo! 

16:50 Vinales attacca e ora è secondo a 127 millesimi da Quartararo. Al momento ci sono due Yamaha davanti a tutti, 3° Nakagami, poi Mir e Bagnaia.  

16:47 Compie un passo avanti importante anche Maverick Vinales, che sale in quarta posizione con la M1 davanti alla Ducati di Pecco Bagnaia, ora quinto. 

16:42 A poco più di un'ora dalla conclusione, soltanto cinque piloti sono scesi sotto il muro dell1'40", ovvero Quartararo, Nakagami, Mir, Bagnaia e Zarco. 

16:40 Zampata di Valentino Rossi che si porta all'ottavo posto a mezzo secondo da Quartararo. Il crono del Dottore è di 1'40"050. 

16:35 Qualche scatto delle Honda di Pol e Marc in questa giornata di test al Montmelò. Al momento il 93 è ottavo davanti al compagno di squadra. 

16:30 Quartararo resta il leader della classifica a un’ora e mezza dal termine, mentre Petrucci sale in 18^ posizione alle spalle della Ducati di Bastianini. Danilo accusa un secondo e quattro decimi dal vertice. 

16:28 Lorenzo Savadori realizza la sua migliore prestazione, ma non si schioda dalla 22^ posizione, dove è preceduto da Petrucci. 

16:20 In questo momento nessuno dei piloti in pista è riuscito a migliorare. Savadori ha fatto il suo miglior T1, ma poi ha vanificato il tutto.

16:13 In pista ora solo Rossi e Quartararo, i quali però non si migliorano. Fabio è primo, Valentino 13° a otto decimi dal francese. 

16:10 Caduta per Jack Miller. L'australiano è volato a terra in curva 5. Pilota ok, nessuna conseguenza quindi per lui

16:08 Danilo Petrucci si trova ancora nelle retrovie con un secondo e otto decimi da recuperare quandop mancano meno di due ore al termine dei test. 

16:05 Con ben 72 tornate, al momento Fabio Quartararo è il pilota che ha realizzato il maggior numero di giri al pari di Guintoli. Come detto il fracese comanda la classifica seguito da Nakagami e Mir, 4° Bagnaia, il  quale non è ancora tornato in pista dopo la caduta.

16:00 Due ore alla fine dei test di Barcellona con Quartararo e la Yamaha davanti a tutti. Di seguito la classifica allo scoccare delle ore 16.

15:53 Quartararo completa l'opera e sale al comando in 1'39"532, rifilando oltre un decimo e mezzo a Nakagami. Interessante poi Marquez, che arriva a toccare i 346.1 km/h come velocità di punta

15:51 Quartararo spinge e ora è addirittura secondo a un solo millesimo dal crono di Nakagami. In pista anche Valentino Rossi, ora 13°.

14:50 Quartararo scavalca Bagnaia e ora è terzo a 117 millesimi dal crono di Nakagami.

15:48 Torna in pista anche Marc Marquez, che quest'oggi ha a sua dispozione ben tre moto con alcune novità di sviluppo in ottica 2022. Al momento lo spagnolo è ottavo. 

15:45 Binder sale ora in decima posizione a poco più di quattro decimi dalla vetta. Aveva acceso un casco rosso nel primo settore, poi però ha vanificato il tutto.

15:40 A poco più di due ore dalla conclusione Nakagami si è portato al comando, mentre Petrucci è ancora fermo ai box. Ricordiamo che quest'oggi Danilo aveva in programma di provare il nuovo telaio. Ad ora soltanto gli ufficiali KTM l'hanno utilizzato a differenza di lui e Lecuona.

15:38 Nakagami e la Honda suonano la carica. Grazie a un super T4, il giapponese del team LCR si prende la vetta con il crono di 1'39"702. Taka precede di 114 millesimi Mir.

ORE 15.30 - Caduta senza conseguenze per Pol Espargarò, è già tornato ai box.

ORE 15.28 - Test finiti per Morbidelli, continua il lavoro per Rossi.

ORE 15.10 - Marc Marquez ha raggiunto i 50 giri, è il pilota che ne ha totalizzati di più insieme a Mir.

ORE 15.00 - La classifica aggiornata. Pecco Bagnaia è scivolato alla curva 5 senza conseguenze.

ORE 14.52 - Test finiti per Enea Bastianini, limitato da un problema fisico: “è stata una giornata tutta sommato impegnativa, perché ho avuto subito un problema a un braccio, ho perso forza e sono dovuto andare in Clinica Mobile - ha spiegato - Non sono riuscito a girare come avrei voluto, ma abbiamo trovato delle soluzioni che mi piacciono all’ultima uscita, le porteremo avanti nelle prossime gare. Mi dispiace non essere stato al 100%. Sono contento delle mie prime gare in MotoGP, ma dobbiamo lavorare ancora meglio per stare più davanti”.

ORE 14.45 - Migliora anche Fabio Quartararo, ora è 3° a 51 millesimi da Bagnaia.

ORE 14.33 - Pecco Bagnaia si porta al 2° posto a soli 5 centesimi da Mir.

ORE 14.30 - La classifica aggiornata a 3 ore e mezza dalla fine dei test.

ORE 13.35 - Miller continua i suoi test, è attualmente in 8ª posizione.

ORE 13.32 - La classifica aggiornata, Valentino Rossi sale al 12° posto.

ORE 13:21 - Anche Johann Zarco fa un bel passo in avanti in classifica. Il francese adesso è secondo alle spalle di Mir e continua ad essere il pilota più attivo in pista con ben 46 giri al proprio attivo nella sola mattinata. 

ORE 13:17 - Bel giro di Pol Espargarò che si porta in 4a posizione con la sua Honda fermando il cronometro in 1'40'088. 

ORE 13:15 - Marc Marquez non era certo di prendere parte al test di oggi, ma fino a questo momento ha già messo assieme 33 giri occupando la settima posizione in classifica. Lo spagnolo, per quanto deluso dalla caduta di ieri, è sembrato soddisfatto di come stesse andando la gara fino a pochi istanti prima di terminarla anzitempo. 

ORE 13:00 - Questa la classifica del test al Montmelò alle 13, con Joan Mir che resta il migliore nonché unico pilota ad essere sceso sotto il muro del 1'40. 

ORE 12:53 - Bel passo in avanti per Johann Zarco, che oltre ad essere il pilota con il più alto numero di giri al proprio attivo, è ora 8° in classifica con la Ducati del Team Pramac. 

ORE 12:42 - Resta Joan Mir il leader di classifica. In generale i tempi restano abbastanza distanti dai migliori che abbiamo visto durante il weekend di gara, ma è probabilmente ancora presto per assistere a dei veri e propri Time Attack. Continua il lavoro di Danilo Petrucci in sella alla KTM del Tech3 che sta mettendo alla prova il nuovo telaio che ha letteralmente messo le ali a Binder e Oliveira. 

ORE 12.31 - A poco più di due ore dall'inizio dei test c'è Joan Mir al comando.

ORE 12.12 - Franco Morbidelli si mette al comando con il tempo di 1'40"022, davanti a Nakagami e Quartararo.

ORE 12.10 - Fabio Quartararo controlla di essersi allacciato correttamente la tuta, scherzando con il suo team, dopo i guai di ieri. 

ORE 12.07 - Nel box Aprilia ci sono diverse novità: a partire da un'inedita frizione e qualche aggiornamento all'elettronica. Il pezzo forte, però, è una nuova carena in previsione del 2022, che verrà usata probabilmente nel pomeriggio.

ORE 12.02 - Qualche problema con il live timing... che assegna due crono fantascientifici a Savadori e Bastianini. I più vegloci in pistra la momento sono Quartararo e Vinales, seguiri da Oliveira e Lecuona.

ORE 11.52 - Ecco Franco Morbidelli che inizia la sua giornata di lavoro.

ORE 11.47 - Anche Valentino Rossi in pista.

ORE 11.33 - Aprilia ha comunicato che Aleix Espargarò non prenderà parte ai test di oggi, preferendo continuare la riabilitazione al braccio operato recentemente per risolvere il problma della sindrome compartimentale. Al suo posto ci sarà il collaudatore Matteo Baiocco.

ORE 11.24 - Luce verde: la pista riapre.

ORE 11.22 - La bandiera rossa è stata esposta dopo una caduta di Luca Marini, che è già rientrato ai box e sta bene.

ORE 11.16 - Esposta la bandiera rossa a causa delle condizioni del circuito.

ORE 11.13 - Dal circuito di Barcellona un po' di... musica, gentilemente offerta da Honda.

ORE 11.10 - Takaaki Nakagami si mette al comando con il crono di 1'40"648, alle sue spalle ci sono Marquez e Bagnaia.

ORE 11.03 - È la volta di Marc Marquez di entrare in pista. Come si vede dalla foto qui sotto, il campione spagnolo ha anche una moto laboratorio per provare qualche nuova soluzione portata da Honda.

ORE 11.01 - Zarco al comando dopo poco più di mezz'ora dall'inizio dei test.

ORE 10.45 - Danilo Petrucci sale sulla sua KTM: oggi proverà il telaio che Oliveira e Binder hanno usato nei GP del Mugello e di Barcellona.

ORE 10.38 - Anche Luca Marini esce dai box.

ORE 10.35 - Bagnaia, Quartararo, Pol Espargarò, Guintoli e Savadori non perdono tempo e sono già in pista.

ORE 10.30 - Luce verde in pitlane: iniziano i test.

ORE 10.00 - I testi inizieranno alle 10.30 e finiranno alle 18.

Alle 10 inizierà una giornata di test per tutti i piloti della MotoGP sul circuito di Barcellona, teatro ieri del Gran Premio. Per alcuni piloti saranno prove molto importanti per trovare delle soliuzioni dopo una gara difficile, è il caso di Pecco Bagnaia e Valentino Rossi, per altri un'occasione per provare qualche novità, come Petrucci, che avrà il nuovo telaio KTM.

La buona notizia, per tutti, è che il tempo sul circuito è splendido.

Articoli che potrebbero interessarti