Tu sei qui

MotoGP, Quartararo: "Penalità per la tuta aperta? Mi hanno già tolto il podio"

"Non so cosa sia successo, ho provato a richiuderla ma ci sono riuscito solo a fine gara. Non era sicuro? In quel momento pensavo solo a guidare"

MotoGP: Quartararo: "Penalità per la tuta aperta? Mi hanno già tolto il podio"

Share


A volte, per vincere, serve anche un po’ di fortuna e sicuramente Quartararo a Barcellona non l’ha avuta. A memoria, non si era mai visto prima un pilota sfrecciare a 340 Km/h sul rettilineo a petto nudo, Fabio può dire di averlo fatto dopo che, a pochi giri dalla fine, la cerniera della sua tuta si è completamente aperta.

Non so cosa sia successo, l’unica cosa che so è che mi sono trovato la tuta completamente aperta a 5 giri dalla fine alla prima curva e ho provato a richiuderla - ha spiegato - Non ho potuto farlo, se non dopo alla fine della gara. Alpinestars sta indagando su cosa sia accaduto. È andata così, non era la mia giornata e posso essere contento di questo 4° posto”.

Il regolamento però parla chiaro: l’abbigliamento tecnico deve essere correttamente indossato sempre e Fabio, oltre la tuta aperta, non aveva neanche la protezione al petto, volata via nel tentativo di chiudere la zip.

Penso che ho già avuto una penalità di cui non sono d’accordo, 3 secondi per cui 3° sono passato 4°, e credo sia abbastanza. Ho finito la gara in sicurezza, non c’è bisogno di parlarne oltre” la risposta piccata del francese.

Se fosse caduto, però, le conseguenze avrebbero potuto essere ben gravi.

Non so perché la tuta si sia aperta, è l’unica cosa che posso dire - ha spiegato - Quando sei in gara provi solo a guidare normalmente e non è facile con la tua aperta: sul rettilineo il corpo si spostava all’indietro. Non è stato facile, ma non pensavo ad altro se non a salire sul podio, che poi mi è stato tolto per la penalità. Sono le regole, ma penso sia stato un po’ troppo”.

Quella penalità, però, è stata inflitta per avere tagliato la prima chicane. Chiuso questo discorso, Fabio ha voluto parlare della sua gara.

“Non avevo le sensazioni di questa mattina nel warm up o degli scorsi giorni e penso che tutte le Yamaha abbiano avuto lo stesso problema - ha detto - Morbidelli per me era uno dei rivali per la vittoria e ha finito indietro, io non avevo buone sensazioni con la gomma posteriore, lo stesso Vinales. Sapevo che Oliveira sarebbe stato forte e oggi è migliorato, mentre tutte le Yamaha hanno fatto un passo indietro, non ho capito bene il perché”.

Articoli che potrebbero interessarti