Tu sei qui

Moto3, L'indiscrezione di DAZN: VR46 tenta Acosta per la Moto2

Rossi e l'Academy sarebbero disposti a pagare la clausola di 500 mila euro per assicurarsi il pilota spagnolo e piazzarlo in Moto2 al fianco di Vietti

Moto3: L'indiscrezione di DAZN: VR46 tenta Acosta per la Moto2

Share


Il pilota ha bisogno di ben poche presentazioni, tanto che il suo impatto nella categoria ha lasciato il segno. Di chi stiamo parlando? Semplice, di Pedro Acosta, rookie della Moto3, nonché leader della classifica iridata con 39 punti di vantaggio nei confronti di Sergio Garcia.

La stella della minima cilindrata, nonché portacolori del team KTM Ajo, ha suscitato l’interesse di diverse squadre per il 2022. Per assicurarselo bisogna però mettere mano al portafoglio, dal momento che per liberarlo serve pagare la clausola di 500 mila euro.

A parte la clausola, siamo convinti che KTM farà di tutto per non lasciarselo sfuggire, dal momento che già il prossimo anno potrebbe compiere il salto di categoria, in modo da rimpiazzare Remy Gardner in Moto2 con i colori della Casa austriaca.

Questa sembra la strada più facile da percorrere, anche se dalla Spagna non mancano le notizie di mercato. Secondo quanto raccolto dai nostri colleghi di DAZN, la VR46 sarebbe infatti pronta a mettere mano al portafoglio per assicurarsi il rookie della Moto3 con l’obiettivo di portarlo nel team Sky in Moto2 la prossima stagione. Dal momento che Bezzecchi salirà in MotoGP, Pedro potrebbe quindi rimpiazzarlo andando ad affiancare Celestino Vietti.

Una trattativa più facile a dirsi che a farsi, anche se Pablo Nieto, intervistato sul tema ha detto: “Tutte le squadre guardano con interesse Pedro Acosta – ha detto – anche noi guardiamo ai piloti interessanti”. Avere Acosta nel team Sky sarebbe sicuramente un colpo da novanta, ma il rischio è che il sogno possa superare di gran lunga la realtà.  

 

Articoli che potrebbero interessarti