Tu sei qui

MotoGP, Quartararo in un momento magico: "Così solo nel 2014, quando ero al CEV"

Quinta pole di fila per Fabio: "non è difficile tenere i piedi per terra, perché so che non devo cambiare nulla. La scelta delle gomme per la gara sarà difficile, ma vado forte con tutte"

MotoGP: Quartararo in un momento magico: "Così solo nel 2014, quando ero al CEV"

Share


Era dal 20120 che un pilota Yamaha non riusciva a mettere in fila 5 pole position senza interruzioni, dai tempi di Jorge Lorenzo. A Barcellona Fabio Quartararo ha eguagliato il suo predecessore ed è il più probabile indiziato per la vittoria di domani. Il francese in questa stagione sembra avere superato tutti i suoi limiti ed è in momento magico, come non gli capitava da tempo.

“Se mi sono mai trovato in questa situazione? Sì, ma tanti anni fa - ha ricordato - Nel 2014, quando correvo nel CEV in Moto3, ma è difficile fare un paragone con la MotoGP. Anche lo scorso anno, a Jerez, mi ero sentito un po’ così, ma era durato solo due gare, poi avevo avuto molti alti e bassi”.

Questo è a tutti gli effetti, quindi, un nuovo Quartararo.

A parte Jerez, dove avevo avuto dei problemi fisici, mi sono sentito sempre bene fin dall’inizio dell’anno - ha continuato - Non penso che in questo momento per me sia difficile tenere i piedi per terra, perché so che sto lavorando nel modo giusto, sia con il team e sia dal punto di vista fisico e mentale, quindi non devo cambiare nulla”.

È il cronometro a dargli tutte le conferme di cui ha bisogno.

"Gli pneumatici sono cambiati rispetto allo scorso anno, ma mi sembrano più costanti. Ho fatto 25 giri con quello medio e giravo ancora in 1’40”, può fare la distanza di gara”.

Tutti gli avversari tengono gli occhi puntati su Quartararo e temono che non abbia ancora scoperto tutte le sue carte.

Lui si è nascosto dietro un sorriso: “vedendo i miei tempi non posso dire che ho molto di più! Domenica è il giorno della gara, vuoi di più e dai di più, ma non direi che ho ancora qualcosa di extra”.

Del resto, quello che ha fatto vedere basta e avanza.

Articoli che potrebbero interessarti