Tu sei qui

MotoGP, Petrucci: “La benzina speciale del team KTM? Bastava portare due fustini”

Danilo scherza sulla benzina utilizzata dai piloti ufficiali: “Non so quando l’avrò anch’io,  magari Assen o Germania. Il telaio? Lunedì lo proverò, ma attendo risposte per utilizzarlo in gara"

MotoGP: Petrucci: “La benzina speciale del team KTM? Bastava portare due fustini”

Share


Danilo Petrucci ha inaugurato il venerdì di Barcellona con il dodicesimo tempo a otto decimi dalla vetta. Una giornata tutta alla rincorsa per il portacolori Tech3, capace di arrivare a meno di un decimo dalla top ten.

Da parte di Danilo c’è fiducia, ma al tempo stesso la consapevolezza che non sarà un fine settimana semplice, anche perché lui non dispone ancora degli ultimi aggiornamenti, come il telaio e la benzina utilizzata dalle RC16 ufficiali di Binder e Oliveira.  

“A Jerez, durante un turno, ho provato parte del nuovo telaio ed era nella direzione opposta rispetto a quello che stanno utilizzando ora Brad e Miguel – ha esordito Petrucci -  proprio per questo motivo l’ho scartato (sorride). Io comunque lo proverò lunedì, però non so quando lo utilizzerò in gara”.

I dubbi e gli interrogativi restano, così come quelli legati all’utilizzo della benzina da parte degli ufficiali.
“Sotto questo aspetto la situazione cambia molto, perché il rettilineo resta la mia fase critica. Quella benzina potrebbe infatti aiutarmi, anche se non so quando l’avrò, se in Germania o Austria. Vediamo quindi  quando arriverà, dato che al momento non ne sono a conoscenza. Secondo me bastava portare due fustini (scherza)”.

Scherzi a parte, Petrucci traccia poi un giudizio di fine giornata.  
“Il distacco dai primi non è male,  se consideriamo l’errore che ho commesso in frenata in curva 1. Il passo è abbastanza positivo, ma dobbiamo focalizzarci sulla scelta della gomma. All’anteriore potrebbe essere la media, però c’è anche la dura come opzione. Domani pomeriggio cercheremo quindi di valutare tutte le possibilità a nostra disposizione, in modo da prendere la giusta direzione”.

A proposito di gomme, queste rappresentano un tema importante del fine settimana.
“La gestione della gomma sarà cruciale, dal momento che questa è una delle piste con il maggiore degrado. Diciamo che è un po’ un casino sotto questo aspetto, dato che la parte destra dello pneumatico è critica da gestire, perché molto sollecitata. Devi infatti cercare di aprire il gas in maniera dolce, senza essere troppo aggressivo. Lo scorso anno Oliveira ha utilizzato la soft, però quest’anno la situazione è diversa”.  

Articoli che potrebbero interessarti