Tu sei qui

MotoGP, Bastianini: "Zarco ha inchiodato e l'ho preso in pieno, una grande sfortuna"

L'italiano, al termine del giro di ricognizione, ha tamponato la Ducati di Zarco in seguito ad una frenata repentina effettuata dal francese. Enea è finito a terra battendo la gamba destra

MotoGP: Bastianini: "Zarco ha inchiodato e l'ho preso in pieno, una grande sfortuna"

Share


Una giornata sfortunata, così ha definito la domenica di gara del GP d’Italia Enea Bastianini. Il pilota italiano al termine del giro di ricognizione, subito dopo l’uscita della Bucine, ha tamponato la Ducati di Johann Zarco ed è caduto a terra compromettendo la sua gara, appena prima dello scattare del semaforo verde.

Il francese, poco prima di prendere posto in griglia, ha frenato bruscamente e di conseguenza Enea ha inchiodato di colpo nel tentativo di evitare l’incidente. In seguito al contatto, la Ducati del team Avintia Racing si è ribaltata scaraventando il numero 33 a terra. Enea, in seguito alla caduta, ha avvertito dolore alla gamba sinistra e si è recato al centro medico per effettuare un controllo.

“Purtroppo, oggi è stata una domenica tosta, a partire dalla morte di Jason Dupasquier – ha dichiarato – In griglia mentre mi stavo per schierare ho scoperto che l’airbag era scarico e non ero neanche molto concentrato. Stavo arrivando sulla griglia di partenza ma Zarco ha inchiodato subito dopo l’uscita dell’ultima curva e non ho potuto fare niente, l’ho preso in pieno. Ho cercato di fare il prima possibile e di andare a prendere la seconda moto ma al primo giro mi sono steso. Oggi è stata tutta una grande sfortuna, vedrò di rifarmi a Barcellona. Ho un po’ di dolori ma vedrò di risolverli. Questa mattina ero veloce e avrei potuto fare una gran gara, mi dispiace”.

Articoli che potrebbero interessarti