Tu sei qui

SBK, Razgatlioglu senza rivali nella FP1 di Estoril, Rea incassa mezzo secondo

Il turco mostra i muscoli nel turno inaugurale, 3° Lowes seguito da Redding e Laverty, 6° Davies, 10° Rinaldi, 11° Rabat, 14° Bautista per ben due volte a terra

SBK: Razgatlioglu senza rivali nella FP1 di Estoril, Rea incassa mezzo secondo

Share


Si chiude la FP1 a Estoril con Toprak Razgatlioglu e la Yamaha a dir poco impressionanti. Il turco ha infatti siglato il crono di 1’36”920, rifilando ben mezzo secondo di distacco alla Kawasaki di Rea. Davvero impressionante quanto fatto dal pilota PATA, l’unico sotto il muro dell’1’37”.

In terza posizione spicca poi Lowes, seguito dalla Ducati di Redding a sette decimi dalla vetta, mentre 5° un super Laverty, incalzato da Davies e Folger. Non mala vedere le due BMW satelliti in top ten, 8° Gerloff, poi Sykes e Rinaldi.

Undicesimo invece Tito Rabat, alla prima apparizione con la V4 a Estori, dietro di lui Haslam, Locatelli e Bautista, quest’ultimo a terra per ben due volte. Di seguito i tempi della mattinata.

12:15 Super Razgatlioglu, che firma il crono di 1'36"920, rifilando ben mezzo secondo a Rea.

12:14 Rea primo in 1'37"501. Occhio però a Razgatlioglu, che accende due caschi rossi.

12:13 Ultimi due minuti di libere a Estori. La sessione inzia a diventare incandescente con tanti caschi rossi.

12:12 Bautista torna ai box affranto per la doppia caduta. Un inizio da incubo per lo spagnolo della Honda, che sta faticando non poco sul tracciato portoghese.

12:10 Colpo a sorpresa di Lowes che sigla il miglior tempo in 1'37"604, precedendo Redding di 20 millesimi. 5° invece Davies.

12:09 Laverty super! Secondo tempo alle spalle della Ducati di Redding, mentre Lowes è quarto davanti a Rea. Settimo Davies, nono Rinaldi. Errore di Bautista che cade per la seconda volta. 

12:07 Rea si migliora ed è terzo alle spalle di Razgatlioglu a meno di tre decimi dalla vetta.

12:05 Ultimi dieci minuti di FP1 a Estoril con Rea che tenta di migliorarsi, seguito da Laverty, attualmente in top ten con la BMW di RC Squadra Corse.

12:03 Rea si migliora, salendo in questo istante al sesto posto a mezzo secondo dal crono di Redding. Difficoltà in casa BMW ufficiale con Skes fuori dalla top ten e van der Mark fermo. Occhio però agli indipendenti con Fogler 4° e Laverty 7°

12:00 Ecco la classifica dopo mezz'ora con Redding e la Ducati al comando della FP1. Scende in pista anche van der Mark, ma per l'olandese della BMW ci sono grossi problemi alla moto, tanto da doversi fermare dopo poche centinai di metri.

 

11:55 Gerloff si migliora e sale al 4° posto alle spalle della Ducati di Davies. Rinaldi è invece settimo, preceduto dalla Kawasaki di Lowes. Soltanto ottavo Rea in ritardo di quasi un secondo.

11:50 Tito Rabat sale al 12° posto alle spalle della Yamaha di Locatelli, mentre Gerloff raggiunge il 5° posto a 751 millesimi dalla vetta. Davanti all'americano resiste la BMW di Laverty. Entra ora in pista Mahias, mentre rimane fermo van der Mark.

11:49 1'37"624: Scott Redding si migliora nella FP1 di Estoril, rifilando 238 millesimi a Toprak. Guizzo di Laverty, ora quarto, mentre 11° Gerloff. 

11:45 Al momento van der Mark e Mahias sono gli unici piloti ancora fermi ai box, mentre Redding si prende il miglior tempo per 64 millesimi su Razgatlioglu. 5° Rea a sette decimi dalla vetta.

11:42 Passo avanti anche per Chaz Davies, ora terzo alle spalle di Redding. Nei primi quattro posti ci sono ben tre Ducati, mentre Rabat è 15° alle spalle di Bassani. Ricordiamo che questa è la prima volta per Tito con la Superbike all'Estoril.

11:40 Razgatlioglu, Redding e Rinaldi: questi i primi 3 dopo dieci minuti dal via

11:38 Piccolo inconveniente per Bautista che finisce fuori e deve essere aiutato da commissari per rientrare in pista. Nel frattempo occhio a Razgatlioglu che prende la leadership in 1'37"883. Colpo di reni da parte di Rinaldi ora terzo a mezzo secondo dal turco.

11:35 Redding risponde e si porta in vetta con il crono di 1'39"227. Il britannico precede Lowes di 135 millesimi, mentre Bautista con la Honda terzi a 231 millesimi dalla Ducati di Scott. Problemi in casa BMW: van der Mark esce dal box e la moto resta ferma. Inizio quindi tribolato per l'olandese

11:34 Si porta subito al comando Gerloff in 1'40"089, seguito a 191 millesimi dalla Ducati di Redding. Problemi in casa BMW con van der Mark ancora fermo ai box

11:33 1'41"607 è il riferimento siglato al momento da Rea, alle sue spalle si piazza Laverty poi la BMW di Laverty

11:30 Inizia ora il turno con Leon Haslam primo pilota a scendere in pista seguito da Lowes e Redding. Van der Mark e la BMW sono ancora fermi nei box. 

11:20 Tra 10 minuti si scende in pista per il turno inaugurale della Superbike. Piloti già nei box in attesa che inizi la sessione.

11:00 Mezz'ora al via della FP1 di Estoril. Nei box i meccanici stanno affilando le armi in vista dell'inizio del turno.

10:45 Tra i temi dell'Estoril c'è poi la questione legata a BMW. Riusciranno a confermarsi Sykes e van der Mark dopo l'incoraggiante prestazione di Gara 2 ad Aragon? In attesa che inizi la sessione, ecco uno scatto dei nuovi truck del team di Shaun Muir.

10:30 Tra un'ora scatta la sessione di libere all'Estoril. Le condizioni meteo sono ottime con 18 gradi nell'aria e il sole a brillare alto in cielo. L'unica insidia è determinata dal vento, che come ben sappiamo è l'incognità.

Ben trovati in pista all’Estoril per il via della FP1. La sessione scatterà alle ore 10:30 locali, ovvero le 11:30 italiane, vista l’ora di fuso orario con il Portogallo. Sul tracciato portoghese c’è grande attesa per il confronto tra Rea e Redding, chiamati per l’occasione a fare i conti con le Yamaha, protagoniste un anno fa con Razgatlioglu, vincitore di Gara 1 e Superpole Race.

Gara 2 se l’aggiudicò invece Chaz Davies, adesso impegnato con la Ducati V4 di Go Eleven. Per l’occasione il gallese dovrà riscattare la caduta di settimana scorsa ad Aragon, mentre Michael Rinaldi ritrovare la strada persa al Motorland.

Alle ore 11:30 italiane il via della sessione. Di seguito la classifica aggiornata del Mondiale

Articoli che potrebbero interessarti