Tu sei qui

MotoGP, Bastianini: "Perdo sei decimi alle Arrabbiate, guido troppo da Moto2"

"Essere qui dopo due anni e vederla vuota, senza pubblico, è molto peggio rispetto alle altre piste. Domani sarà importante fare bene le due Arrabbiate, oggi mi sono goduto il momento"  

MotoGP: Bastianini: "Perdo sei decimi alle Arrabbiate, guido troppo da Moto2"

Share


19° nella classifica combinata dei tempi di oggi: Enea Bastianini. Il primo giorno sul circuito del Mugello non è andato esattamente come l’italiano avrebbe sperato ma c’è ancora molto margine di miglioramento in vista delle qualifiche di domani.

“Oggi è stato emozionante, unico – ha esordito Enea – Ovviamente, avrei voluto essere più veloce però al momento ancora faccio un po’ fatica. È bellissimo scollinare a 340 km/h, per ora mi sto godendo il momento”.

Cosa pensi ti sia mancato oggi durante le prove libere?
“Un po’ di esperienza. Quando arrivo su una pista tendenzialmente guido come se fossi in Moto2, ci metto un po’ a cambiare stile. Qui al Mugello ho intenzione di impiegare meno tempo in questa fase. Già durante gli ultimi giri di oggi sono andato meglio e domani voglio riprendere da dove ho concluso per passare in Q2”.

Hai seguito qualche pilota in particolare in pista?
“Un po’ Morbidelli, perché ci siamo trovati vicini negli ultimi giri. I piloti Yamaha però guidano in modo diverso rispetto a noi Ducati. Mi trovo meglio a seguire qualcuno che guida la mia stessa moto. Ho seguito per qualche curva Pirro ma niente di che”.

Hai già chiaro i punti in cui dovrai migliorare domani per abbassare i tuoi tempi?
“Devo sicuramente migliorare domani, perdo circa sei decimi che sono tanti. Sarà importante fare meglio le due Arrabbiate”.

Come ci si sente a guidare al Mugello senza pubblico?
“È veramente strano! Entrare nel primo giro e non salutare le persone non è bello, mancano i tifosi. Poi dopo due anni che non si correva qui tornare e trovarlo così vuoto è ancora peggio che nelle altre piste

Articoli che potrebbero interessarti