Tu sei qui

SBK, La Superbike sbarca all’Estoril, ma non sarà sfida solo tra Rea e Redding

Lo scorso anno Razgatlioglu e la Yamaha furono la rivelazione del weekend, mentre Chaz conquistò il successo in Gara 2 oscurando Scott con Rea mai una volta sul podio

SBK: La Superbike sbarca all’Estoril, ma non sarà sfida solo tra Rea e Redding

Share


Niente stop questa volta, perché nel weekend si torna in pista. Da Aragon la carovana si è infatti spostata a Estoril, dove nel fine settimana andrà in scena il secondo round stagionale delle derivate. Inutile girarci attorno: l’attesa è tutto per il confronto tra Johnny Rea e Scott Redding.

Da una parte il Cannibale, che arriva in Portogallo guardando tutti dall’alto, forte dei 17 punti di vantaggio su Alex Lowes, dall’altra invece il britannico, terzo nella generale, nonché intenzionato a ridurre il proprio gap dalla vetta.  

La sfida è senza dubbio tra di loro, anche se un anno fa entrambi non videro una sola volta il podio nell’arco del weekend. Quello di Estoril si rivelò infatti un weekend tribolato per Johnny e Scott, nonostante il Cannibale riuscì a mettere in cassaforte il sesto titolo iridato. A brillare in quell’occasione ci pensò infatti la Yamaha con Toprak Razgatlioglu, capace di conquistare il successo in Gara 1 e nella Superpole Race, mentre Chaz Davies strappo il trionfo in Gara2, chiudendo in bellezza il proprio percorso in Aruba.

Chissà mai che proprio questi due non possano mettersi sulla strada di Rea e Redding, rendendo la vita complicata ad entrambi? A tal proposito non possiamo poi scordarci di Garrett Gerloff, che nel 2020 dimostrò grande fiducia con la pista di Albacete, tanto da centrare due podi.

Questo è quanto dice la carta in merito ai valori in campo e ad un eventuale pronostico. Ovviamente ci si aspetta poi un segnale da parte di Honda e di Michael Rinaldi, apparsi in grande difficoltà la scorsa settimana al Motorland. Bautista sarà chiamato rimediare al weekend sfortunato del Motorland, mentre Michael avrà il compito di voltare pagina dopo un debutto da ufficiale da dimenticare.

Infine le BMW, che in Spagna hanno dimostrato grande fiducia sul bagnato. Toccherà ora confermarsi anche sull’asciutto, dal momento che per il weekend è previsto bel tempo.   

Articoli che potrebbero interessarti