Tu sei qui

SBK, SSP, Aragon: Tuuli sbaglia e fa cadere anche Cluzel, vince Odendaal

Primo trionfo nel Mondiale per Steven davanti ad Aegerter e Oettl. Ottimo debutto per Bernardi 4°, Caricasulo è 6°, 9° De Rosa, a punti Fabrizio

SBK: SSP, Aragon: Tuuli sbaglia e fa cadere anche Cluzel, vince Odendaal

Share


A Niki Tulli piace complicarsi la vita, e anche quella degli altri. Purtroppo. Il finlandese della MV Agusta non ha sfruttato la 2ª postazione sullo schieramento, ritrovandosi intruppato nel gruppo alle spalle di Cluzel, perfetto al via, poi dopo un paio di giri, ha fatto un errore ingenuo cercando di superare Odendaal per il 4° posto. Da quel momento in poi, però, Tuuli non ha più sbagliato niente, iniziando una rimonta a suon di giri veloci, in cui ha saltato gli altri piloti come fossero birilli e riagganciando Cluzel, che era andato in fuga, quando mancavano 8 giri al termine. Sembrava fatta, ma nel giro successivo, all’ingresso della curva 12 il pilota sulla F3 ha completamente sbagliato la staccata tamponando violentemente Jules. Fortunatamente entrambi si sono alzati senza problemi e, con grande fair play, il francese è andato subito a assicurarsi che l’avversario stesse bene.

Fuori i due protagonisti, la vittoria se la sono giocata Aegerter e Odendaal. L’ultimo giro inizia con lo Stevan al comando e Dominque in scia, mentre Oettl è ormai leggermente staccato. Lo svizzero sfrutta la sua esperienza per passarlo dopo poche curve, ma Odendaal risponde sul rettilineo opposto. Per Steven è la prima vittoria in Supersport, mentre sull’ultimo gradino del podio c’è Oettl.

Ho aspettato questo momento per tanto tempo - ha commentato il vincitore — Non posso che ringraziare la squadra e la mia famiglia, tutte le persone che hanno creduto in me".

Grandissima prestazione per Luca Bernardi, debuttante nel Mondiale Supersport. Il campione italiano 600 in carica ha fatto una gara intelligente, senza sbagliare nulla e dimostrando di potere essere presto fra i protagonisti della categoria. Alle sue spalle è arrivato Gonzales, che ha preceduto Caricasulo, tornato in Supersport dopo una stagione in SBK, Soomer, Bergman, De Rosa e Oncu.

Maria Herrera ha concluso la gara in 12ª posizione davanti a Manfredi e Michel Fabrizio, tornato alle corse dopo un lungo stop. L’ultimo posto a disposizione se lo è preso Hendra Pratama.

Da segnalare anche tante cadute nelle prime fasi di gara: Leonardo Taccini è caduto al primo giro alla curva 14, poi a terra sono andati anche Alcoba, Montella, Pizzoli, Gradinger e Fuligni.

Articoli che potrebbero interessarti