Tu sei qui

SBK, SSP: FP1 ad Aragon sotto il segno di Niki Tulli e della MV Agusta

Solo Odendaal riesce ad avvicinare il finalndese, 3° Oettl e 5° Caricasulo, in Top 10 anche De Rosa. Ritorno difficile per Michel Fabrizio: 21°

SBK: SSP: FP1 ad Aragon sotto il segno di Niki Tulli e della MV Agusta

Share


Il fine settima di Aragon in Supersport è iniziato sotto il segno di Niki Tuuli e della MV Agusta. Su uno schieramento dominato da Yamaha e Kawasaki, l'unica F3 rimasta è riuscita a fare la differenza. Il finlandese ha terminato davanti a tutti il primo turno di prove libere grazie al tempo di 1’54”394 e, oltre alla velocità sul giro secco, ha messo in mostra anche un passo di riferimento.

L’unico pilota ad avvicinarlo è stato Steven Odendaal sulla Yamaha, che ha dovuto accontentarsi del 2° posto a 73 millesimi. Dopo il sudafricano i distacchi si fanno già pensati: Phillip Oettl (Kawasaki) nonostante il 3° tempo paga già 0,434”, mentre Jules Cluzel, alle sue spalle, ha un ritardo superiore ai 6 decimi.

Come anche Federico Caricasulo, tornato in 600 dopo l’avventura in SBK dello scorso anno, che ha terminato la sessione al 5° posto, davanti ad Aegerter, Bergman (qui il gap dal primo supera già il secondo), Alcoba, Sommer e De Rosa, che chiude la Top Tn. Alle spalle di Raffale si sono piazzati gli altri italiani Pizzoli e Fuligni, mentre il sammarinese Bernardi è 15° davanti a Mandredi e Maria Herrera, che precede a sua volta Luigi Montella.

Michel Fabrizio, tornato alle corse dopo 5 anni lotano dal Mondiale, non è andato oltre al 21° posto, con un distacco dal primo che supera i 3 secondi. Infine, 26° posto per Taccini.

LA CLASSIFICA

Articoli che potrebbero interessarti