Tu sei qui

MotoGP, Dovizioso e Aprilia, c'è l'accordo: in pista a Misano il 23 e 24 giugno

La collaborazione tra il campione romagnolo e Aprilia Racing assume così un carattere strutturato con la previsione di una serie di test durante l’arco della stagione 2021

MotoGP: Dovizioso e Aprilia, c'è l'accordo: in pista a Misano il 23 e 24 giugno

Share


Dopo il primo appuntamento di Jerez, speso per conoscersi, e quello del Mugello, avversato dalle condizioni meteo, Andrea Dovizioso e la Aprilia RS-GP continueranno a frequentarsi.

La collaborazione tra il campione romagnolo e Aprilia Racing assume così un carattere strutturato con la previsione di una serie di test durante l’arco della stagione 2021.

Il prossimo appuntamento che vedrà in pista Dovizioso è fissato per il 23 e il 24 giugno a Misano, sarà con lui il test team di Aprilia Racing, che già lo ha accolto nelle prime due uscite.

La Aprilia RS-GP 2021, condotta in gara da Aleix Espargaró e Lorenzo Savadori, ha ben figurato nelle prime uscite del campionato in corso, mostrando una competitività nettamente cresciuta rispetto alle ultime stagioni. Il lavoro di sviluppo del progetto, che appena nato subì un brusco stop nel 2020 a causa delle limitazioni imposte dalla vicenda Covid, è ricominciato da quest’anno e potrà avere un progresso ulteriore anche grazie all’apporto di Andrea Dovizioso.

"Non avendo avuto la possibilità di provare al Mugello in condizioni di asciutto, mi fa piacere che Aprilia Racing mi abbia chiesto di continuare il lavoro iniziato a Jerez e poter dare un contributo allo sviluppo della moto - ha detto Dovizioso - Credo che questo sia un vantaggio per entrambi, per me per continuare ad allenarmi in sella ad una MotoGP in previsione di un eventuale ritorno nel 2022 e per Aprilia per ricevere informazioni che ritengono interessanti. Per questo motivo abbiamo deciso di fare altri test”.

“Il nostro progetto RS-GP ha vissuto una grande rivoluzione lo scorso anno e ora finalmente possiamo spingere sullo sviluppo - ha aggiunto Romano Albesiano, Direttore Tecnico di Aprilia racing - La prima parte della stagione 2021 è stata molto positiva e si sono visti dei miglioramenti piuttosto evidenti. Ora poter programmare un piano di lavoro con Andrea è una grande occasione per accelerare e consolidare questa crescita. Già nelle prime due uscite abbiamo toccato tantissimi temi che ora potremo approfondire insieme, sempre cercando la migliore prestazione per il nostro giovanissimo progetto”.

Articoli che potrebbero interessarti