Tu sei qui

MotoGP, Aleix Espargarò: "faccio il tifo per uno junior team Gresini con Aprilia"

"Abbiamo l’esempio di Ducati e KTM che dimostra che quando il team ufficiale non è davanti, lo è il team satellite. E' importante che abbia la mia stessa moto, identica, per poter fare confronti e sviluppo"

MotoGP: Aleix Espargarò: "faccio il tifo per uno junior team Gresini con Aprilia"

Share


La prossima settimana, a Le Mans, la VR46 potrebbe rivelare il nome della Casa che appoggerà il suo sbarco in MotoGP. Alberto Tebaldi, braccio destro di Valentino Rossi, in una nostra intervista non ha negato di avere parlato con tutte le forze in campo nella MotoGP, ma il tempo stringe ed una decisione è appunto attesa per il Gran Premio di Francia.

In molti ora sono convinti che la scelta sia stata fatta e, grazie anche alla presenza di Luca Marini, Vale stesso abbia dato l’OK all’arrivo della Ducati come partner tecnico e non è difficile ipotizzare una squadra 2022 composta da Marini e Marco Bezzecchi, attualmente quarto assoluto in Moto2 dopo il bel secondo posto di Jerez.

C’è però una seconda squadra in attesa, anch’essa impegnata a trovare un fornitore tecnico: il team Gresini, orfano del suo fondatore, scomparso mesi fa a causa del Covid-19, una squadra nella quale c’è la volontà di riportare il sogno di Fausto in classe regina. In proposito recentemente Paolo Ciabatti si è detto convinto che la casa di Borgo Panigale potrebbe supportare e sopportare quattro squadre. C’è chi però tifa per un’altra opzione: Aprilia, ed è nientemeno che Aleix Espargarò.

Aleix Espargaro: "ho chiesto a Rivola uno Junior Team, 4 moto fondamentali per lo sviluppo"

“È molto importante avere un team satellite che ci aiuti a crescere - ha recentemente dichiarato Espargarò - abbiamo l’esempio di Ducati e KTM che dimostra che quando il team ufficiale non è davanti, lo è il team satellite. E’ chiaro che il livello si alza con quattro moto in pista. La mia idea è che sarebbe romantico se l’Aprilia continuasse il progetto di Fausto con la moglie Nadia ed i suoi ragazzi. Ne ho parlato spesso con Massimo Rivola, di avere uno Junior team ed ho anche chiesto che abbia la mia stessa moto, identica, per poter fare confronti e sviluppo. Ora per esempio, l’arrivo di Dovizioso può aiutare a sviluppare la moto. Quattro moto uguali aggiungono molto alla casa, quanto a dati disponibili”.

Nei giorni scorsi Jorge Lorenzo, parlando di Aleix e dell’Aprilia, ha detto che manca poco perché la RS-GP riesca a salire sul podio. Il maggiore dei fratelli Espargarò è attualmente settimo nel mondiale.

Articoli che potrebbero interessarti