Tu sei qui

MotoGP, Zarco: "Non servirà rivoluzionare la moto nei test, sono già competitivo"

"Domani farò delle prove sulle sospensioni, devo trovare qualcosa che mi aiuti. Il risultato delle Ducati ufficiali è la conferma che le mie sensazioni sul potenziale della moto erano giuste"

MotoGP: Zarco: "Non servirà rivoluzionare la moto nei test, sono già competitivo"

Share


Partito dalla sesta casella in griglia, Johann Zarco ha tagliato il traguardo ottavo. Il francese, nonostante non sia stato protagonista nella lotta per le posizioni di testa, ha gestito la gara al meglio delle sue possibilità con l'obiettivo di recuperare terreno in ottica campionato, dopo lo zero racolto a Portimão.

Oggi ho conquistato otto punti - ha esordito Johann - Dopo la caduta a Portimão per me era davvero importante continuare ad andare avanti in campionato, quindi sono contento per questo. Farlo era l’obiettivo principale. Sono abbastanza soddisfatto della Ducati, c’è del potenziale e sono stato in grado di sfruttarlo, anche se non in tutti i giri. La gara è andata abbastanza bene per quanto riguarda il passo, però ho avuto alcuni problemi nel sentirmi a mio agio sulla moto ed è stato un po’ difficile verso la fine della gara”.

Cosa ne pensi della prestazione delle Ducati?
“Le posizioni che ho perso ad inizio gara mi hanno fatto perdere un po’ di tempo. Però sono contento del risultato delle Ducati, è la conferma che le mie sensazioni riguardo il potenziale della moto erano giuste. Devo adattare il mio stile alla moto e poi potrò essere più competitivo. Domani ci saranno i test e preparerò la gara di Le Mans nel miglior modo possibile. Tutto quello che ho imparato da questo fine settimana sarà utile nelle prossime gare”.

Hai già dei piani in mente per domani? Proverai qualcosa di nuovo?
“Sì, dobbiamo fare delle prove sulle sospensioni perché ho delle sensazioni particolari. È anche il motivo per cui ho delle difficoltà in alcuni giri. Ci saranno un bel po’ di cose da fare. Non dobbiamo rivoluzionare la moto, sono già competitivo, bisogna solo trovare qualcosa che mi aiuti”.

Articoli che potrebbero interessarti