Tu sei qui

MotoGP, Petrucci: "Forte dolore al braccio destro, Jerez è una pista faticosa"

"E' un continuo frenare ed accelerare, non si ha un attimo di respiro con la MotoGP su questo tracciato. Abbiamo delle cose da provare nel test di domani, un grazie a KTM per le novità che sta portando"

MotoGP: Petrucci: "Forte dolore al braccio destro, Jerez è una pista faticosa"

Share


Continuano le difficoltà di Danilo Petrucci in sella alla KTM del team Tech3. Il pilota italiano ha chiuso in 14° posizione la gara di Jerez de la Frontera e al momento occupa la 19° posizione in classifica. Che gara è stata quella di Petrucci?
“Sicuramente difficile – ha detto il pilota ternano al termine della corsa – Ho provato a stare il più vicino possibile ad Oliveira ma è stato davvero complicato. Ho sofferto negli ultimi giri, avevo male al braccio destro e ho faticato a controllare la moto. Ad ogni modo ho accumulato altra esperienza sulla KTM”. 

Anche Aleix Espargarò ha lamentato dolori al braccio destro e abbiamo visto le lacrime di Quartararo a fine gara per (probabilmente) lo stesso problema. Jerez non è una pista al livello di Portimao in quanto a fisicità richiesta, come mai tutti questi problemi?
“E’ un insieme di cose e comunque qui si fa molta fatica con la MotoGP: non si ha un attimo di respiro, è un continuo accelerare e frenare. Io ho delle ernie al collo che mi pregiudicano un po’ il comportamento ed il funzionamento del braccio, devo stare attento”. 

Domani avrete un test con KTM e Pit Beirer ha detto che già in questo fine settimana ti è stato portato qualcosa per migliorare la tua comodità sulla moto. Hai sentito qualche differenza?
“Devo ringraziare KTM per il lavoro che stanno facendo. È vero, hanno portato delle novità per me, qualcosa funziona, qualcosa no. Fortunatamente pensiamo di aver capito qual è il problema: non riesco ad essere competitivo sul singolo giro perché sulla KTM non c’è molta differenza tra gomma usata e nuova e per questo perdiamo molto ai primi giri e partiamo sempre da dietro". 

Come si può sistemare questo problema?
“La questione è che usiamo troppo la gomma davanti per fare tutto anche se la moto è stabile in frenata e in curva. Questo è il motivo per cui abbiamo bisogno di una gomma più dura ma per domani ci sono delle idee e delle cose da provare”. 

Articoli che potrebbero interessarti