Tu sei qui

MotoGP, Bastianini: "Siamo nella stessa fila di Marquez...ma lui non è in forma"

"Mi piacerebbe essere con Marc anche nelle prossime gare. Oggi lui ha fatto una brutta caduta, le vie di fuga a Jerez sono troppo corte"

MotoGP: Bastianini: "Siamo nella stessa fila di Marquez...ma lui non è in forma"

Share


Il 15° tempo non esalta Enea Bastianini, anche se si troverà al fianco di piloti esperti come Pol Espargarò e Marc Marquez. Ci sono ancora molti aspetti della guida di una MotoGP che il rookie della classe deve apprendere, prima di fare il salto di qualità, ma se si pensa che Enea è a poco più di sette decimi dal poleman Quartararo e che i primi 18 della categoria sono racchiusi nell’arco di appena un secondo, si comprende la difficoltà di guidare queste belve a Jerez.

"La qualifica non è andata malissimo, una delle mie migliori ma non siamo dove vorremmo. Non riesco ad essere veloce con le gomme usate. Dovrò trovare una soluzione per la gara, il warm up sarà importante. Non posso dire di essere molto soddisfatto ma sappiamo che ci possono essere alti e bassi. L’importante è continuare ad imparare e capire come migliorare".

Non sembravi lontanissimo dai primi, quindi è un problema di gestione delle gomme?
"Esattamente, il giro veloce è andato discretamente bene ma dobbiamo ancora lavorare per migliorare il passo gara, quindi un po di preoccupazione c'è".

Quali sono i punti forti, ma anche deboli della tua guida?
“Stacco abbastanza bene, la frenata è l’unica cosa che non mi preoccupa. A livello di percorrenza non sono a posto, non riesco a inserire la moto come piace a me, quindi sarà quello l’aspetto su cui lavorare per domani. Se riusciremo a migliorare questo punto potremo fare una bella gara”.

Cosa puoi fare per migliorare la percorrenza?
“Al momento non saprei dire, devo guardare i dati. Quello che abbiamo fatto durante questo fine settimana non è andato nella direzione giusta, quindi credo che lavoreremo all’opposto, cercando di capire se quella è la direzione giusta”.

Hai già in mente che gomme usare per la gara? Sembra che tu abbia dei problemi con le partenze, stai arrivando ad una soluzione?
"Per le gomme è ancora tutto da decidere, ma con la morbida sull'anteriore mi trovo piuttosto bene. Stiamo valutando la media ma non sembra ottimale, dipenderà anche dalle temperature. Quanto alle partenze, ci stiamo lavorando, speriamo che domani riesca a farne una buona! "(Ride)

E’ la seconda volta che parti in quinta fila.
“Sì la prima è stata in Qatar, è una buona cosa. La partenza in MotoGP è molto importante. Nella stessa fila di Marquez? Beh lui in questo momento non è in forma, diciamo che mi piacerebbe essere con lui anche nelle prossime gare”.

Hai visto le cadute di Marquez e di Pol Espargarò in curva 7? Che ne pensi della sicurezza di questa pista?
"Si, in effetti le vie di fuga sono troppo corte, oggi Marquez ha fatto un brutto incidente quindi sicuramente dovranno rivedere alcune cose perché qualche pericolo c'è, è evidente. Penso che tutti noi piloti andremo in safety Commission per parlarne".

Ti senti un pochino il miglior rookie? Che sensazioni hai per la gara?
(Ride) "In realtà siamo solo in due, quindi "migliore" è relativo. Ovviamente sono contento ma la gara di domani sarà impegnativa, sfrutteremo il warm up per vedere di poter sfruttare al meglio le gomme usate in gara per ottenere un buon risultato".

 

Articoli che potrebbero interessarti