Tu sei qui

KTM 125 Duke, 390 Duke e 390 Adventure: aggiornamento dei prezzi

Nuovi prezzi sia per le due piccole naked, la 125 Duke e la 390 Duke, che per la entry level delle off road, la 390 Adventure, con rialzi che partono da 300 euro.

Moto - News: KTM 125 Duke, 390 Duke e 390 Adventure: aggiornamento dei prezzi

Share


A pochi mesi dalla presentazione, le piccole stradali KTM aumentano di prezzo. Sia la 125 Duke che la 390 Duke, aggiornate allo standard Euro 5 e rinnovate esteticamente con nuove grafiche, sono state presentate a metà gennaio.
L'ottavo di litro è considerata come il riferimento della categoria per i più giovani, che cercano una moto divertente, mentre la 390 il suo naturale passaggio di categoria, con costi di gestione inferiori rispetto a una moto di cilindrata più grande. Lo stesso vale per la 390 Adventure, porta di ingresso al segmento Adventure (non solo) di KTM, grazie alle sue caratteristiche di agilità e maneggevolezza. KTM ha previsto dei ritocchi di prezzo all'insù, causati dalle difficoltà dei trasporti e dall'aumento del loro costo.

LA PICCOLA NAKED PER I MOTOCICLISTI DEL FUTURO

È la porta d’accesso alla filosofia Ready to Race di KTM e per anni è stata la 125 cc più venduta in Italia. Il monocilindrico eroga una potenza di 15 CV e la ciclistica si ispira alle moto più grandi: telaio a traliccio; sospensioni WP con mono regolabile e cerchi in lega da 17” mentre il reparto frenante è firmato ByBre, con il disco anteriore da 300 mm e uno posteriore da 200 mm.

La KTM 125 Duke 2021 è disponibile in due le colorazioni: Silver, con il contrasto generato dalle parti in grigio rispetto al telaio e ai cerchi arancioni, e Black che mette in risalto le grafiche rinnovate. Il prezzo della piccola naked passa dai 5.140 euro inizialmente comunicati, a 5.440 euro.

IL PASSAGGIO SUCCESSIVO

Corner Rocket ha un motore da 44 CV distribuiti su meno di 150 kg a secco, un rapporto peso/potenza invitante per la 390 Duke, la cui dotazione conta su acceleratore elettronico, riding mode SuperMoto, corpo farfallato da 46 mm a ggestire l’erogazione e frizione antisaltellamento e Quickshift+ opzionale.

Dal punto di vista ciclistico invece presenta un telaio a traliccio, sospensioni WP con forcella a cartuccia aperta e mono regolabile. Anche per lei l'impianto frenante è ByBre. Grazie al TFT poi la 390 Duke può connettersi allo smartphone grazie al sistema KTM MyRide. Come per la 125 le colorazioni sono due: Silver e Black. Il prezzo, dai 6.100 euro precedentemente comunicati, passa a 6.440 euro.

LA ADVENTUREBIKE PER COMINCIARE NUOVE AVVENTURE

Delle tre monocilindriche la 390 Adventure è la più matura, essendo stata presentata a Eicma 2019. Versatile in città come sulle lunghe distanze o in leggeri fuori strada, è dedicata ai motociclisti di qualsiasi età ed esperienza che che cercano nuove esperienze ed avventure, senza per forza dover fare il giro del mondo.

Per alcuni aspetti tecnici, è la via di mezzo tra la naked 390 Duke, con la quale condivide il motore e la sorella maggiore, la crossover 790 Adventure, ora salita a 890 per il design delle sovrastrutture. Pesa circa 180 kg in ordine di marcia ed è una moto facile da guidare, dotata di un buon equipaggiamento tecnologico che comprende MTC, cornering ABS, display TFT interattivo, faro anteriore a LED. Il prezzo dalla KTM 390 Adventure passa da 6.550 euro a 7.140 euro.

Articoli che potrebbero interessarti