Tu sei qui

MotoGP, Espargarò ad Aprilia: "con un podio la RSW 500, con due la RS Cube"

Dopo avere guidato a Misano la RSV 250 RSA, Aleix ha fatto una scommessa con gli uomini di Noale: risultati in cambio di test molto speciali

MotoGP: Espargarò ad Aprilia: "con un podio la RSW 500, con due la RS Cube"

Share


Non importa se si tratti di un semplice appassionato o di un pilota di MotoGP, chiunque ami le moto non può resister al richiamo di un 2 tempi che si accende. Così, ancora una volta, le 250 GP sono state fra le più ammirate a Misano in occasione dell’Aprilia All Stars, festa dedicata alla Casa di Noale che si è dovuto purtroppo svolgere a porte chiuse.

Neanche Aleix Espargarò ha potuto resistere al richiamo e ha voluto provare la RSV, con cui aveva corso nel Mondiale dal 2007 al 2009. Lo spagnolo, però, ha voluto provare la RSA, cioè la versione ufficiale della 250 Aprilia, che non aveva avuto mai guidato, avendo corso con la LE, cioè la versione destinata ai privati.

L’esperienza gli è piaciuta moltissimo e, come si sa, l’appetito vien mangiando. Così Aleix ha voluto fare una scommessa con i vertici di Noale in vista dell’All Stars 2022. I termini sono semplice: se in questa stagione riuscirà a salire una volta sul podio in MotoGP, il prossimo anno potrà provare la RSW-2, cioè la bicilindrica 2 tempi con cui Aprilia corse in 500 con Romboni, Harada e McWilliams. Non è però finita: in caso di un secondo podio, allora potrà provare la RS Cube, il prototipo 3 cilindri con cui la Casa di Noale debuttò in MotoGP nel 2002. Un progetto innovativo, che purtroppo ebbe vita breve e non riuscì a mostrare tutto il suo potenziale.

A questo punto, non resta che fare il tifo per Espargarò, perché rivedere quelle due moto in pista sarebbe un regalo non solo per il pilota spagnolo, ma per tutti gli appassionati.

Articoli che potrebbero interessarti