Tu sei qui

Yamaha NMax: dalla città al paddock, è lo scooter ufficiale della MotoGP

Yamaha e Dorna hanno siglato un accordo per proseguire la fornire il paddock della MotoGP con il nuovo scooter NMax.

Moto - Scooter: Yamaha NMax: dalla città al paddock, è lo scooter ufficiale della MotoGP

Share


A novembre dell'anno scorso lo scooter Yamaha NMax 125 è stato una delle novità della casa dei Tre Diapason e ora, dal traffico cittadino per il quale è stato concepito, l'NMax passa a divincolarsi in quello del paddock della MotoGP.
Infatti, Dorna Sports, la struttura principale del Mondiale MotoGP che gestisce la parte organizzativa e commerciale e Yamaha, hanno stretto un accordo per continuare a fornire il paddock della MotoGP con lo scooter NMax dal 2021 in poi.

La collaborazione tra MotoGP e Yamaha non è nuova, anzi, perché il costruttore giapponese dal 2005 è fornitore ufficiale ed esclusivo degli scooter per tutte le squadre nel paddock, consentendo allo staff del Motomondiale di muoversi comodamente e con rapidità. La fornitura è iniziata già dal precedente GP del Portogallo a Portimão, con una flotta di 25 NMax utilizzata per gli spostamenti efficienti all'interno dell'area del circuito.

"Yamaha è il fornitore ufficiale di scooter per Dorna Sports e il Campionato del mondo FIM MotoGP dal 2005 e siamo orgogliosi che questa partnership continuerà nel 2021 – ha affermato Paolo Pavesio, Direttore Marketing e Motorsport, Yamaha Motor Europe NV – Yamaha fornirà una flotta dell'NMax 125 aggiornato, uno scooter che, con un'eccellente agilità, una facile stabilità, una generosa capacità di carico integrata e il suo DNA sportivo Yamaha, è stato un bestseller sia in Europa che in Asia ed è perfetto per le esigenze di il paddock della MotoGP".

"Siamo molto felici di continuare il nostro accordo di lunga data con Yamaha e che rimangano a bordo come fornitore ufficiale di scooter del Campionato – ha detto Pau Serracanta, amministratore delegato di Dorna Sports – Yamaha fornisce qualità, scooter affidabili per il personale Dorna da utilizzare nel paddock della MotoGP e fare la logistica della corsa. il campionato mondiale di motociclette più veloce del mondo che molto più efficiente. Non vedo l'ora di guidare uno della nuova flotta di scooter NMax, come lo sono tutti i nostri colleghi in loco".

Lo scooter urbano

Yamaha NMax 125 è uno scooter pensato per risolvere tutte le aspettative dei pendolari cittadini, che dalla periferia devono raggiungere la città o che devono attraversarla, evitando i problemi di traffico, parcheggio oppure svincolandosi dagli orari e dai costi dei mezzi pubblici. È uno scooter ottavo di litro, dalle dimensioni ridotte facile da manovrare e agile (compresi i liquidi pesa 130 kg), equipaggiato con tecnologia start-stop automatica, controllo della trazione e massimo comfort. È il modello best-seller nella categoria Urban Mobility di Yamaha, con oltre 72.000 unità vendute dal 2015 a oggi, e insieme al fratello maggiore da 155 cc, copre quasi i due terzi delle vendite della casa dei Tre Diapason.

Il monocilindrico è sviluppato per un uso urbano con bassi consumi e costi di gestione: grazie al serbatoio da 11 litri e alla dotazione del sistema Start & Stop, l'autonomia è di circa 500 km, che garantiscano diversi attraversamenti della città intervallati da poche soste al distributore. Una delle caratteristiche principali per uno scooter pensato per l'uso urbano deve essere la sicurezza e il sistema frenante dell'NMax 125 offre una forza di arresto abbondante, fluida e controllabile, grazie, grazie al sistema ABS montato su entrambi i freni e ai dischi da 230 mm sia sulla ruota anteriore che posteriore (da 13”).

Pur essendo uno scooter 125 entry-level, non difetta della tecnologia degli scooter di cilindrata maggiore: oltre all'accensione senza chiave Smart Key è dotato della tecnologia SCCU (Simple Communication Control Unit) per associare tramite Bluetooth lo smartphone dal quale avere accesso completo a una vasta gamma di informazioni tecniche e di gestione, tra cui lo stato dell'olio e della batteria, il consumo di carburante e altro ancora. Per i più distratti è anche disponibile una funzione di localizzazione parcheggio per non perdere lo scooter utilizzando l'ultima posizione di collegamento al telefono, mentre per i maniaci della telemetria, grazie a My Ride si possono registrare i dati dei viaggi precedenti, come ad esempio accelerazione, velocità, distanza e altro ancora, condividendoli con altri utenti della applicazione.

Lo scooter Yamaha NMax 125 è già disponibile in tre colorazioni, Anodized Red, Phantom Blue, Power Grey al prezzo di listino 3.299,00 euro f.c..

Articoli che potrebbero interessarti