Tu sei qui

CIV SBK, Mahias in pole al Mugello, seguono le CBR di Vitali e Gabellini

Non si sono migliorate le Ducati con Michele Pirro al quarto posto, in seconda fila anche Lorenzo Zanetti e Agostino Santoro. Settimo Alessandro Andreozzi, nono Alessandro Delbianco. In difficoltà Nuova M2 Racing

SBK: CIV SBK, Mahias in pole al Mugello, seguono le CBR di Vitali e Gabellini

Share


A dispetto delle basse temperature registrate nella mattinata odierna, all’Autodromo del Mugello è andata in scena una scoppiettante seconda sessione di qualifiche del CIV Superbike, specie nei minuti finali. Già al comando delle operazioni ieri pomeriggio, la wild card Lucas Mahias ha ottenuto nuovamente il miglior tempo in 1’50”583. Limato di oltre tre decimi il riferimento della QP1, il portacolori Puccetti Racing Team ha completato ‘pochi giri, ma buoni’ alla guida di una Ninja ZX-10R “ibrida”, centrando la pole position in vista delle due contese del week-end.

Consapevoli che il francese risulterà trasparenti ai fini della graduatoria, gli usuali protagonisti della top class si sono dati battaglia per l’appellativo di “leader della classifica del Campionato Italiano Velocità”. Lasciato alle spalle un difficoltoso turno iniziale, Luca Vitali (Scuderia Improve by Tenjob) è tornato prepotentemente nelle zone di vertice, tanto da portarsi a casa la seconda posizione a soli 71 millesimi dalla ‘verdona’ di Akashi. Passi in avanti anche per Lorenzo Gabellini (Althea Racing Team), terzo a quattro decimi di ritardo, confermando come la CBR 1000RR-R esprima al meglio il proprio potenziale in condizioni di fresco.

Leggermente meno incisive le Panigale V4-R con Michele Pirro (Barni Racing Team) in quarta posizione, escluso dalla prima fila per 26 miseri millesimi, senza però riuscire a migliorare il best lap personale della QP1. Discorso analogo per i compagni di marca del Broncos Racing Team: sesto Lorenzo Zanetti e nono Agostino Santoro, ciononostante questo pomeriggio entrambi scatteranno dalla seconda fila.

Turno positivo per Alessandro Andreozzi (DMR Racing) in quinta posizione a sette decimi dalla vetta e settimo in griglia. Qualifiche complessivamente complicate per Alessandro Delbianco con la seconda Fireblade di Walter Durigon, il quale arranca al nono posto, faticando soprattutto negli ultimi due settori del tracciato toscano.

Stanno continuando le vistose problematiche del Team Nuova M2 Racing, mai realmente competitivo nel fine settimana inaugurale. La centralina MoTec sembra limitare le potenzialità della RSV4, in difficoltà in termini di velocità di punta. Flavio Ferroni è ottavo nella combinata (settimo nella QP2), nelle retrovie Alex Bernardi e Riccardo Russo, rispettivamente in decima e 13esima posizione.

Nelle restanti cinque categorie i pole-man sono: Philipp Oettl (Puccetti Racing Team) in SS600, Bahattin Sofuoglu (MotoXRacing Yamaha) in SS300, Alberto Surra (Bardahl VR46 Riders Academy) in Moto3 e Cesare Tiezzi (AC Racing Team) in PreMoto3. Dalle 13:25 in programma le gare inaugurali del 2021, tutte visibili sulla pagina Facebook del CIV, su Eleven Sport, CIV.tv e MS MotorTV.

LA CLASSIFICA COMBINATA:

Articoli che potrebbero interessarti