Tu sei qui

MotoGP, Martín: "Mi sono spaventato, la Ducati si muove molto e non apro il gas"

"Accade su tutto il circuito. Saltella in uscita dalle curve veloci, in modo pericoloso.  È il motivo per cui ho perso moltissimo tempo. Qualcosa non ha funzionato, questa non è la mia posizione"  

MotoGP: Martín:

Dalle stelle alle stalle. Un inizio difficile a Portimão per Jorge Martín. Il pilota del team Pramac ha concluso il venerdì di prove libere in ultima posizione nella classifica combinata dei tempi. Alla fine delle FP2 il miglior tempo dello spagnolo era di tre secondi più lento rispetto a quello della Ducati di Bagnaia, migliore in pista. Martín ha dichiarato di aver riscontrato molti movimenti sulla moto, che hanno fortemente condizionato la sua velocità in pista, dei quali però ancora non conosce l’origine.

Durante le FP2 ho sentito la moto muoversi moltissimo ed era davvero pericoloso - ha dichiarato Jorge - mi sono spaventato dopo alcuni movimenti. Questo è il motivo per il quale sono stato così lento. Non so cosa sia successo. Tutti sapevamo che qui sarebbe stato diverso, soprattutto io lo sapevo. Dovrò cercare di capire quale sia stato il più grande problema di oggi e risolverlo per domani”.

Puoi spiegare che tipo di movimenti hai percepito sulla moto?
“Quando uscivo dalle curve sentivo che dietro si muoveva. È stato molto simile a quello che ho sentito durante la prima caduta in Qatar. La moto saltellava in uscita dalle curve veloci e quindi non ho potuto utilizzare l’acceleratore al massimo, questo è stato il motivo per cui ho perso moltissimo tempo. Anche il vento mi disturbava molto oggi. Qualcosa non ha funzionato di sicuro perché questa non è la mia posizione”.

Considerando che tu sei ultimo mentre Pecco è primo, potrai trovare delle indicazioni nei suoi dati?
“Sì, di sicuro mi aiuterà. Domani vedremo”.

Considerando che sei ultimo a tre secondi dal primo quali pensi che siano i punti chiave per migliorare?
“È una pista difficile per un rookie in MotoGP. Dovrò lavorare sulle curve rapide, lì perdo molto tempo. Credo che un po’ tutti noi rookies stiamo avendo difficoltà qui”.

In quali punti della pista hai più difficoltà?
“La moto si muove moltissimo su tutto il circuito, sia in accelerazione che in frenata”.

 

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy