Tu sei qui

MotoGP, Pannelli digitali al posto delle bandiere utilizzati dal GP del Portogallo

Dorna installerà pannelli digitali ad alta tecnologia in tutti i circuiti della MotoGP nel 2021. Dal 2022, sarà obbligatorio per i circuiti che ospitano la MotoGP a seguito di una direttiva congiunta della FIM e della FIA

MotoGP: Pannelli digitali al posto delle bandiere utilizzati dal GP del Portogallo

Share


Dorna Sports è lieta di annunciare un accordo con EM Motorsport per fornire al Campionato del Mondo FIM MotoGP 22 pannelli con bandiere digitali ad alta tecnologia da utilizzare in ogni evento del Gran Premio. Dal 2022, sarà obbligatorio per i circuiti che ospitano la MotoGP installare i pannelli T1 o T2 a seguito di una direttiva congiunta di FIM e FIA per aumentare la visibilità e le informazioni relative alle condizioni della pista per tutti i concorrenti, al fine di aumentare la loro sicurezza durante qualsiasi incidente, indipendentemente dalla disciplina. L'introduzione dei pannelli per il resto della stagione 2021 della MotoGP, prima che siano obbligatori, consentirà sia ai piloti che a ciascun circuito ospitante di abituarsi alla tecnologia prima dell'entrata in vigore dei nuovi regolamenti.

I 22 nuovi pannelli high-tech, che viaggeranno con il paddock della MotoGP per tutto il resto del 2021, faranno il loro debutto al Gran Premio 888 de Portugal. I pannelli digitali omologati forniscono un'eccellente visibilità ad alta velocità in tutte le condizioni atmosferiche, rendendo più facile per i piloti conoscere lo stato del circuito durante le sessioni e aumentando significativamente la sicurezza. In particolare, EM Motorsport ha testato vigorosamente i suoi pannelli portabandiera per garantire che, qualunque siano le condizioni atmosferiche o di illuminazione, possano essere visti chiaramente utilizzando una luminosità di 64.000 candele per metro quadrato. Sono stati i primi a essere omologati dalla FIM e dalla FIA.

La MotoGP userà una combinazione di pannelli T1 e T2, con i T1 usati nelle aree di lunga percorrenza e nei rettilinei veloci e i T2 che coprono il resto del circuito. I pannelli T1 sono il prodotto di punta di EM Motorsport, con i pannelli T2 che si evolvono da quelli per offrire la tecnologia di fascia alta a tutto il mercato del motorsport. T1 e T2 differiscono nelle dimensioni e nelle prestazioni per adattarsi alle diverse esigenze del campionato e del circuito.

I pannelli saranno completamente integrati nell'attuale sistema Race Control della MotoGP, il che significa che i pannelli saranno controllati in primo luogo dal Race Control, consentendo loro di cambiare lo stato dell'intero circuito istantaneamente. Ogni pannello ha una console che sarà gestita da un marshal a bordo pista per le bandiere gialle localizzate e gli incidenti di settore. I marshal riceveranno una formazione completa su come utilizzare i nuovi pannelli prima di ogni evento. Le posizioni dei pannelli intorno alla pista saranno determinate dal FIM MotoGP Safety Officer, assicurando che siano posizionati nella linea naturale degli occhi dei piloti per tutto il giro.

 

Articoli che potrebbero interessarti