Tu sei qui

MotoGP, Parla Garcia, il 'fisio' di Marquez: "non devi dimostrare nulla, sei un grande"

"Quelli di noi che sono stati vicini a lui durante questo momento complicato sanno che prima dello sportivo c'è una grande persona. Abbiamo raggiunto questo obiettivo e questo ci ripaga di tutto quello che abbiamo vissuto e sofferto"

MotoGP: Parla Garcia, il 'fisio' di Marquez: "non devi dimostrare nulla, sei un grande"

Share


Fisioterapia, laser, magnetoterapia...e nel mezzo tre operazioni. Sono stati nove lunghi mesi per Marc Marquez che si sottoporrà a un esame medico giovedì e se riceverà l'OK dai medici del campionato del mondo tornerà ufficialmente in pista nella terza gara del campionato.

'Magic' non ha parlato molto durante questo periodo, lo ha fatto Carlos J. Garcia, fisioterapista personale dell'otto volte campione del mondo, con un messaggio ricco di emozione postato sul suo profilo Instagram.

"Abbiamo dato tutto quello che avevamo e scriverlo è veloce, ma questi quasi 9 mesi sono stati i più lunghi della nostra vita. Abbiamo rinunciato a tutto con un solo obiettivo in mente. Abbiamo finalmente raggiunto questo obiettivo e questo ci ripaga di tutto quello che abbiamo vissuto, non vissuto e sofferto. Gli ultimi mesi sono stati molto duri ma abbiamo sempre cercato di vedere la luce alla fine del tunnel", ha detto Garcia, che si è trasferito a Cervera per occuparsi di Marc giorno per giorno ed è sempre stato l'altra parte delle foto, le mani che sono state viste occuparsi della spalla malconcia del 93.

"Se c'è una cosa che ho imparato in questi mesi è che per avere successo uno sportivo deve avere talento, ma non solo talento. Devi aggiungere LAVORO, fare quello che devi fare e non quello che ti senti di fare. Alzarsi presto, essere puntuale, costante, saper riposare, mangiare una dieta sana, allenarsi, soffrire... tutto, senza sapere fino a quando. Tutto nonostante i tuoi sogni scivolava via. Tutto con il dubbio di quando si potrà competere di nuovo. Sembra che la luce che abbiamo immaginato ogni giorno alla fine del tunnel, finalmente ci illumini".

"Non devi dimostrare niente a nessuno, tu sei Marc. Quelli di noi che sono stati vicini a lui durante questo momento complicato sanno che prima dello sportivo c'è una grande persona", la conclusione.

 

Articoli che potrebbero interessarti