Tu sei qui

Honda a lavoro sullo sterzo che recupera le perdite di aderenza

La Casa dell’Ala studia un sistema in grado di controsterzare se si perde grip in curva

Moto - News: Honda a lavoro sullo sterzo che recupera le perdite di aderenza

Share


Honda si sta dando da fare per anticipare la concorrenza sulla moto del futuro: piaccia o no infatti gli ADAS, ovvero gli aiuti elettronici alla guida, arriveranno sulle moto e la Casa di Tokyo è sempre attiva sull’argomento.

L’ultima anticipazione arriva dai brevetti che Honda ha depositato per un sistema di controsterzata automatica in caso di perdita di aderenza della moto.

Come funziona

Le immagini mostrano una Gold Wing, spesso ritratta come muletto nei disegni delle nuove tecnologie di Honda, equipaggiata con un sistema di azionamento automatico dello sterzo.

Il manubrio grazie a questa tecnologia riesce a muovere le piastre di sterzo in maniera indiretta grazie a rinvii e snodi azionati da un servomotore che muove, con l’ausilio di un software, corregge la curva in caso di perdita di aderenza.

Naturalmente è la piattaforma inerziale a fornire i dati di posizione della moto, analizzando l’entità di deriva della ruota posteriore e dai dati che arrivano alla IMU su trazione e frenata. Quindi in caso di perdita di aderenza laterale della gomma posteriore il servomtore entra in azione controsterzando per equilibrare la spinta laterale e riportare in traiettoria la moto

Un sistema complesso che però è in grado di evitare cadute, aumentando non di poco la sicurezza in viaggio.

Gli altri brevetti

Per fare un breve riassunto di quella che potrà essere la moto Honda del domani: se infatti la Casa giapponese sta ormai ultimando la tecnologia radar con cruise control adattivo e rilevatore dell’angolo cieco nel futuro le moto in gamma potranno avere il Riding Assist-E, che permette di muovere la moto a bassa velocità anche senza il pilota, o il sistema di azionamento automatico dello sterzo che evita ostacoli o di servosterzo. Insomma, le Honda del futuro potrebbero salvare chi le guida da parecchi guai.

Articoli che potrebbero interessarti