Tu sei qui

Andrea Dovizioso prepara il test Aprilia con la moto da cross a Maggiora

VIDEO + FOTOGALLERY - In occasione della riapertura del tracciato piemontese, che a luglio ospiterà il Mondiale, il forlivese è sceso in pista con Gajser e Paulin

News: Andrea Dovizioso prepara il test Aprilia con la moto da cross a Maggiora

Share


Lunedì è il gran giorno! Già, perché alle ore 10, Andrea Dovizioso farà il suo debutto in sella alla RS-GP21 a Jerez. Non manca infatti l’attesa per vedere il forlivese in azione con l’Aprilia dopo l’avventura conclusasi con Ducati che lo ha visto per tre volte vice campione del mondo.

In vista della due giorni andalusa, Dovi non ha voluto rinunciare al cross, che come ben sappiamo rappresenta la sua grande passione. Proprio oggi, il pilota è stato protagonista con la sua Yamaha sulla pista di Maggiora, che per l’occasione riapriva i battenti in vista della stagione 2021.

Per la riapertura del tracciato, l’organizzatore ha invitato il forlivese, così come a Danilo Petrucci. Purtroppo, a causa del dolore alla spalla, Petrux ha dovuto rinunciare, mentre Andrea ha preso la palla al balzo per concedersi una giornata sullo sterrato e scoprire tutti i segreti del mitico tracciato novarese. Insieme a lui c’erano anche due assi della specialità come Tim Gajser, quattro volte iridato, e Gautier Paulin, che a Maggiora vinse nel 2013 davanti a Tony Cairoli.

La presenza di Dovi non è sfuggita all’occhio degli appassionati. C’è chi si è avvicinato per chiedergli una foto, chi un autografo e chi ancora per augurargli un in bocca al lupo per il suo futuro nella speranza di rivederlo nuovamente a Maggiora.

Due battute Andrea le ha concesse anche a GPOne, una volta sceso dalla moto e dopo essersi cambiato: “È stata una bella giornata, ci siamo divertiti – ci ha detto Dovi – questa è una pista fantastica e sono stato contento di aver avuto l'opportunità di girare con piloti come Gajser e Paulin”. Qualcuno spera di rivederlo in occasione della prova Mondiale del prossimo 4 luglio: “Mi farebbe molto piacere venire a vedere la gara, perché sono un appassionato, ma non a correre. Faccio fatica a correre con i ragazzi impegnati nel campionato italiano, figuriamoci con quelli del Mondiale" ha ammesso sorridendo.

Di sicuro fa strano vedere Dovi tutto impolverato e sporco di terra: “A me piace così – ha spiegato – il cross non è come il paddock della MotoGP. Questo è un ambiente molto famigliare e amo il modo e al tempo stesso la passione con cui si vivono le corse”.

A proposito di MotoGP, lunedì è il grande giorno: “Parto domenica per Jerez e lunedì sarò in pista. Vediamo”. Non abbiamo voluto incalzare sul discorso Dovi, anche perché in merito alla due giorni con Aprilia sarà lui stesso a parlare lunedì sera.

Qualche battuta l’ha invece spesa con Gajser. Sia Andrea che Tim hanno infatti seguito da casa i due GP in Qatar e, per quanto captato nei loro discorsi, sono rimasti sorpresi dalla prestazione di Jorge Martin, a podio alla seconda gara in MotoGP con la Ducati. In seguito l’attenzione si è spostata sul cross con Andrea che ha ascoltato le indicazioni espresse dal quattro volte iridato pilota Honda prima di scendere in pista e chiudere il venerdì.     

 

 

Articoli che potrebbero interessarti