MotoGP, Bagnaia: "Arrabbiato con me stesso, ho fatto un errore inaccettabile"

VIDEO - "Avevo il miglior passo con Quartararo, ma non ho considerato la scia di Zarco in frenata. Devo imparare da queste gare"

Share


Come mi sento? Deluso e arrabbiato con me stesso”, Pecco Bagnaia non usa mezzi termini per commentare un 6° posto che gli sta più che mai stretto. Dopo l’errore di strategia della scorsa domenica, il piemontese della Ducati sembra avere imparato la lezione e tutto stava andando nel migliore dei modi fino a quando, a 7 giri dalla fine, un lungo alla prima curva ha infranto le sue speranze.

Purtroppo il dispositivo per la partenza non ha funzionato bene, non sono riuscito a inserirlo - inizia il suo racconto - Non è semplice agganciarlo, soprattutto quando devi farlo fermandoti in un punto preciso, come sullo schieramento. Senza quel problema sarebbe stata una gara diversa per me, avrei provato a imporre il mio ritmo”.

Invece?
Invece mi sono ritrovato 12° al primo giro, ma avevo comunque un gran passo e ho potuto rimontare. Ho potuto gestire bene la gara, fino all’errore in frenata alla prima curva. Devo imparare da quanto è successo perché non è un errore accettabile da parte di un pilota ufficiale.

Il tuo potenziale era maggiore?
Quando mi sono trovato dietro a Zarco ho incominciato a gestire pensando al finale, ho fatto respirare la gomma per 2 o 3 giri. Poi mi ha superato Quartararo, il rettilineo mi sono trovato nel tunnel d’aria creato dalla moto di Johann ed è stato impossibile fermarmi alla prima curva. È stato un errore grave che mi è costato il podio. Avevo il passo per provare a vincere, per questo sono arrabbiato, la fiducia extra che avevo mi ha portato anche a sbagliare. Non è bello avere perso così tanti punti”.

Brucia molto questa sconfitta?
La scorsa domenica ero abbastanza contento per il podio, era la mia prima gara nel team ufficiale, ma oggi no. Ero uno dei piloti più veloci in pista insieme a Quartararo, all’ultimo giro ho girato in 1’55”1, cioè il mio miglior tempo della gara precedente”.

Com'è il morale?
“Sono deluso e arrabbiato con me stesso, dopo la rimonta ho fatto un errore di valutazione in quella staccata, non ho considerato la scia e sfortunatamente eravamo tutti attaccati, quindi ho perso molto tempo. Inoltre ci ho messo tanto a superare Jack e non sono riuscito a riprendere gli altri piloti”.

Non c’è moto di vedere il bicchiere mezzo pieno?
Accuso il colpo, ma ho capito tante cose in questi due fine settimane. Alla fine sono 4° in campionato e non troppo distante dal primo, è troppo presto per dare giudizi affrettati. A livello di risultati però non è andata bene, c’è lavoro da fare”.

Yamaha ha vinto le due gare in Qatar, sei sorpreso?
Hanno lavorato molto in inverno e su questa pista sono molto competitivi, al livello della Ducati. Noi abbiamo molto potenza ma loro più trazione, per questo era difficile per me superarle su dritto. Direi che era una situazione equilibrata”.

Guarda qui sotto il video con le dichiarazioni di Bagnaia.

Articoli che potrebbero interessarti