Tu sei qui

SBK, Rea, Redding, Bautista, Toprak: a Barcellona è già sfida Mondiale

Mercoledì e giovedì la due giorni di test sul tracciato catalano: sarà l’unica occasione della preseason per vedere il confronto tra tutte le squadre

SBK: Rea, Redding, Bautista, Toprak: a Barcellona è già sfida Mondiale

Share


L’appuntamento è per mercoledì e giovedì sul tracciato di Barcellona. Preparatevi, perché la due giorni del Montmelò sarà a tutti gli effetti un antipasto Mondiale. Sulla pista catalana vedremo infatti in azione tutte le squadre della classe regina, ad eccezione del team Puccetti, che ha preferito declinare l’invito a favore della partecipazione alla tappa inaugurale del CIV.

Sta di fatto che fino ad oggi è ancora mancato un vero confronto tra tutti i team. A causa del persistere della Pandemia, le squadre hanno infatti preferito scegliere direzioni diverse da seguire. C’è chi come Kawasaki e Honda ha scelto di girare tra Spagna e Portogallo, chi invece come la Ducati e Yamaha ha optato per il tracciato di Misano oppure chi, come la BMW, ha pensato bene di aspettare, rimandando i propri piani.

Questa volta però l’occasione è davvero ghiotta, perché a Barcellona assisteremo al primo confronto tra la nuova Kawasaki di Rea e la Ducati di Redding. L’occasione sarebbe dovuta a Jerez, lo scorso gennaio,  ma a causa del maltempo le moto sono rimaste ferme ai box. Mercoledì e giovedì, invece, li vedremo finalmente protagonisti in terra catalana.

D’altronde era quello che un po’ tutti volevano, specialmente Rea, curioso di confrontare il potenziale della ZX-10 RR di ultima evoluzione con quello degli avversari. In Spagna rivedremo inoltre il suo compagno Alex Lowes, mentre in casa Ducati assisteremo al debutto di Chaz Davies in sella alla V4 del team Go Eleven. E che dire poi di Tito Rabat, chiamato a rimediare a quel test di Misano dal retrogusto amaro.

Due settimane fa, in Riviera, fu però una Ducati la più veloce del gruppo, ovvero quella di Michael Rinaldi,  che riuscì ad avere la meglio sulla Yamaha di Toprak Razgatlioglu. Il romagnolo scalpita, così come il turco, chiamato ad un’annata da protagonista in sella alla R1. Siamo dell’idea che il medesimo obiettivo se l’è posto pure Garrett Gerloff, rivelazione della scorsa stagione e intenzionato a stare tra i primi della classe.

Nella sfida a tre Kawasaki-Ducati-Yamaha non possiamo certo dimenticarci della Honda, che dieci giorni fa ha girato a Jerez. Le aspettative in casa HRC sono alte. Un discorso che accomuna anche la BMW, che quest’anno affiderà la M 1000 RR di ultima evoluzione a Tom Sykes e la new entry Michael van der Mark. Riuscirà l’olandese a portare la Casa di Monaco a lottare con i migliori? Da mercoledì inizieremo a capire qualcosa.

Intanto oggi si concluderanno i test SuperSport e SuperSport300. Ricordiamo tra l’altro che oggi ci saranno ben tre presentazioni: al mattino alle 10 Honda, nel pomeriggio alle 15 Yamaha, in serata alle 19 Kawasaki.  

Articoli che potrebbero interessarti