Tu sei qui

MotoGP, Dovizioso super-tester Aprilia: 6 wildcard (almeno) grazie alle concessioni

Dopo il test di Jerez l'ex ducatista proverà anche al Mugello, ed in caso positivo potrebbe disputare ben 6 GP senza 'prepensionare' il giovane Lorenzo Savadori. Il 'botto' nel cross ha convinto Andrea

MotoGP: Dovizioso super-tester Aprilia: 6 wildcard (almeno) grazie alle concessioni

Share


Il conto alla rovescia per il test che Dovizioso effettuerà dal 12 al 14 aprile a Jerez è iniziato mentre, oggi, l’Aprilia RS-GP21 scenderà in pista in Qatar con Aleix Espargarò e Lorenzo Savadori.

C’è attesa e curiosità, ovviamente, e visto che con ogni probabilità dalla prima prova non uscirà un verdetto definitivo sulla qualità della moto e Dovi è pilota noto per essere analitico e puntiglioso, già si pensa a dargli una seconda opportunità, al Mugello, dall’11 al 12 maggio.

Lo scrive oggi la Gazzetta dello Sport, ed in quella data - ironia della sorte - Andrea si confronterebbe con il suo ex datore di lavoro, la Ducati, che ha già prenotato la pista ma aperta ad ospitare (a pagamento, le case fanno così per dividere i costi N.d.R.) i rivali italiani che porteranno Espargarò, Savadori e, se tutto andrà bene, Dovizioso.

Come è noto, infatti, l’Aprilia gode delle cosiddette ‘concessioni’: al contrario delle squadre rivali, cioè, può provare con i piloti titolari e sviluppare la moto. Cosa inibita alle Case che hanno già vinto o sono salite sul podio in MotoGP, cosa accaduta nel 2020, per esempio alla KTM.

Ma cosa potrebbe accadere se anche la seconda prova fosse positiva? Perché è questa la vera domanda. Con il veloce ma incostante Aleix in squadra e un rookie come Lorenzo Savadori al suo fianco probabilmente Massimo Rivola si è convinto di non poter esplorare tutto il potenziale della RS-GP21. E probabilmente ha ragione. Però non sarebbe molto elegante disfarsi così dall’oggi al domani di Savadori, che è stata l’ancora a cui aggrapparsi quando sono falliti tutti i tentativi di ingaggio di piloti maggiormente promettenti.

Chi conosce bene l’ambiente di Noale sa, però, che stiamo parlando di lana caprina: l’Aprilia dispone infatti di ben 6 wildcard - proprio perché dispone delle summenzionate concessioni - e se si aggiunge che Savadori potrebbe saltare qualche GP per problemi ad una spalla che lo hanno rallentato in Qatar, ecco serviti almeno 8 GP, che in una stagione comunque minacciata dal Covid come è ancora quella attuale, valgono quasi mezzo campionato.

Nel 2022, poi, ovviamente si vedrà, ma se il doppio test andrà bene, dopo il ‘botto’ della scorsa settimana Andrea Dovizioso, prudente com’è, dovrebbe aver capito che se vuole continuare a fare il pilota, sarebbe per lui meno rischioso continuare nei Gran Premi, dove potrebbe continuare con il suo proverbiale polso di velluto. Che pare non essere utilizzabile nel maschio motocross.

Articoli che potrebbero interessarti