Tu sei qui

MotoGP, Miller: “Per Marquez rinunciare al Qatar è dire addio a punti pesanti”

Gli avversari commentano l'assenza dell'8 volte iridato. Rossi: “Marquez non è ancora pronto, lo aspetto presto e competitivo”. Mir: “Sono sorpreso per la sua assenza, pensavo ci sarebbe stato”

MotoGP: Miller: “Per Marquez rinunciare al Qatar è dire addio a punti pesanti”

Share


A Losail scatta la stagione 2021 del Motomondiale con un grande assente: Marc Marquez. Inspiegabilmente dopo due test in pista, a Barcellona e a Portimao, i medici gli hanno consigliato non rischiare. Magic Marc seguirà infatti dal divano di casa i compagni, con la speranza di provare a tornare in occasione del round di Portimao, in programma ad aprile.

L’assenza di Magic Marc non è certo passata inosservata, tanto che i colleghi si sono espressi in merito a partire da Valentino Rossi:Dall’esterno è difficile dare un giudizio – ha commentato il 46 - di sicuro lui vuole tornare, dato che anche lo scorso anno ci ha provato. Si vede però che in quell’occasione non era ancora pronto e non lo è tuttora. Personalmente mi auguro torni presto e sia competitivo fin da subito”.

Il forfait dello spagnolo ha preso in contropiede Joan Mir: “Sono sorpreso per l’assenza di Marc – ha commentato il campione del mondo – l’ho visto svolgere dei test ed ero convinto venisse qua in Qatar a correre. Di sicuro, il fatto di non esserci, non sarà positivo per lui, dato che queste sono due gare importanti per riprendere il ritmo in sella alla moto. Iniziare a Portimao potrebbe quindi essere più complicato, anche in ottica Mondiale. Di sicuro lui sa bene quale sia la situazione”.

Sulla questione è intervenuto anche Pol Espargarò: “Marc sta seguendo le indicazioni dei medici e noi lo aspettiamo. Per tutti sarà utile ritrovarlo in pista, specialmente per me, che da quest’anno sono il suo compagno di squadra”. A fargli eco è il fratello Aleix: “Tutti conosciamo Marc e dispiace non sia qua con noi, dato che questo è il Mondiale e manca uno dei campioni del mondo. Spero di rivederlo presto”.

Non manca poi una battuta anche da parte di Jack Miller:  “Come tutti noi ben sappiamo, se il medico gli dice che non può andare a correre è normale che lui rimanga a casa. Quando sarà in forma, sono convinto lo rivedremo e sarà competitivo. Di sicuro, non partecipare alle due gare, significherà rinunciare a punti importanti per il titolo”.

Il calvario di Marc non intende vedere la parola fine, come giudica Fabio Quartararo: “Credo che la priorità di Marc sia tornare al massimo della forma. Magari all’inizio faticherà,  ma io lo aspetto competitivo”.  

 

Articoli che potrebbero interessarti