Tu sei qui

Harley-Davidson Pan America, iniziata la produzione [VIDEO]

Presto proveremo la Harley-Davidson Pan America, intanto la prima adventure bike di Milwaukee è uscita dalla catena di montaggio.

Moto - News: Harley-Davidson Pan America, iniziata la produzione [VIDEO]

Share


Si parte. Tra York, dove vengono realizzati elementi come telaio, serbatoio del carburante e parafanghi e avviene l'assemblaggio finale e Milwaukee, dove invece viene prodotto il motore, è partita la produzione della Harley-Davidson Pan America, la prima adventure bike della casa americana.

Gestazione lunga ma alla fine ci siamo (o meglio, ci sono): donne e uomini sono al lavoro e tra poco la Pan America arriverà anche in Italia mentre la data del nostro test ride si fa sempre più vicina.

La prima volta che è uscito il suo nome, il calendario era del 2018 e, dopo aver rischiato di sparire dai diversi piani aziendali creati fino all'inverno scorso, la adventure bike americana dalle altre prestazioni ce l'ha fatta, arrivando alla presentazione online di febbraio tra la curiosità di biker, motociclisti in genere e operatori di settore.

Entusiasmo

La Harley-Davidson Pan America rappresenta un enorme passo fuori dalla comfort zone per il Bar and Shield e ha covinto il nuovo presidente Jochen Zeitz, che per lei ha individuato uno dei punti del suo piano strategico The Hardwire, una roba da 190 a 250 milioni di dollari di investimenti all'anno per migliorare i profitti, proporre nuovi modelli e conquistare nuovi mercati.

È proprio con la Pan America infatti che Harley entrerà in “nuovi segmenti ad alto potenziale”, dal momento che a listino non ha mai avuto un modello del segmento più venduto, ovvero una enduro stradale.

Inoltre, la Pan America è la chiave per aprire la porta a tutti quei motociclisti che prima d'ora non si erano mai entrati in un concessionario Harley, permettendo di ampliare la clientela.

Una moto che, prima ancora di mettere le ruote su strada, sta già facendo discutere anzi, a dire il vero ha iniziato fin dalla presentazione del prototipo, visto che Harley-Davidson lo ha confermato in toto.

Linee inedite per una crossover, grande motore potente, il bicilindrico a V Revolution Max di 1250 cc da 152 CV, prestazioni elevate per garantire divertimento tanto in strada quanto su percorsi fuori strada e più se ne parla, più sembra che questa nuova avventure stia incuriosendo.

Per alimentare ancora di più l'effetto attesa, i manager di Harley hanno rilasciato questo video che ci porta all'interno della fabbrica di York, in Pennsylvania, dove la moto viene assemblata e da dove partirà per raggiungere i concessionari di tutto il mondo.

Cambio di epoca

Il breve video condensa in poco più di 100” tutto il senso di appartenenza nella più tipica maniera yankee, mettendo in evidenza l'emozione di realizzare qualcosa del tutto nuovo rispetto a quanto fatto fino al giorno prima, con tanto di incoraggiamento e di ringraziamento da parte di Zeitz e le impressioni degli operai, orgogliosi del proprio lavoro.
E ne hanno tutte le ragioni, contribuendo a tenere in vita una storia che continua da 118 anni.

Se ci concedete l'iperbole, potremmo essere sull'orlo di un cambiamento d'era: siamo appena usciti dal 2020 a. P. A. e abbiamo cominciato da poco il 2021 d. P. A. (ante Pan America, dopo Pan America).

E si vede per come abbiamo seguito il percorso della Pan America, dalla presentazione del prototipo alla ventilata scomparsa, fino agli ultimi dettagli sull'Adaptive Ride Height che regola l'altezza della moto a seconda del peso, in attesa di provarla su strada.

Articoli che potrebbero interessarti