MotoGP, Bradl: “Marquez ha provato in tutti i modi fino all’ultimo a correre in Qatar”

Il collaudatore tedesco: “Stamani sono stato informato della sua assenza. L'incertezza dopo i test riguardante le condizioni di Marc non è stata facile”

Scritto da GPone - Lun, 22/03/2021 - 16:27

Toccherà a Stefan Bradl prendere il posto di Marc Marquez in occasione dei primi due GP in Qatar. Vista l’assenza dello spagnolo, la scelta è quindi ricaduta sul collaudatore HRC, che durante la stagione ha avuto modo di sviluppare a lungo la RC213V.

Stefan partirà domani per il Qatar e alla vigilia di lasciare casa ha rilasciato alcune dichiarazioni ai colleghi di Speedweek: “Poco prima di mezzogiorno ho saputo che Marc non ci sarebbe stato in Qatar – ha detto – al tempo stesso non sapevo però se avrei corso o meno. Alla fine sarò a Losail, partirò martedì per Doha e una volta arrivato osserverò le 24 ore di isolamento dopo il tampone”.

Bradl torna poi sull’assenza del 93: “Marc ha provato in tutti i modi, fino all’ultimo, ad essere al via del Mondiale in Qatar – ha svelato – spero di rivederlo presto in pista, dato che la Honda ha bisogno di lui. Io sono convinto che quando la sua testa gli dirà: “Ok, ora sono pronto”, lui ci sarà”.

Il collaudatore HRC è quindi pronto a raccogliere il testimone: “Sono contento che ora la situazione sia chiara e di conseguenza è stata presa una decisione – ha aggiunto – i giorni dopo i test non sono stati facili per me, dato che le condizioni di salute di Marc e la sua partecipazione al GP andava a ricadere su di me, così come sulla Honda. Ora so che correrò e mi recherò in Qatar anche per ricevere la seconda dose di vaccino”.      

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.
Leggi l'articolo completo