SBK, Bautista: "abbiamo chiaro su cosa dobbiamo concentrarci con la Honda"

Due giorni soleggiati di test privati a Jerez. Haslam: "Sono molto più fiducioso dopo questi test". Il 30 marzo alle 10:00 il team svelerà la nuova  CBR1000RR-RFireblade SP 2021 durante una presentazione virtuale

Share


Si è chiusa la due giorni di test privati per il team Honda HRC di SBK. Mentre Marc Marquez girava con la RC213V-S a Portimao solo qualche centinaio di chilometri aldilà della frontiera spagnola, a Jerez de la Frontera, Bautista e Haslam recuperavano i chilometri non macinati durante i test di Misano dove avevano girato Ducati e Yamaha. 
Alvaro Bautista, dopo i miglioramenti fatti sulla moto nella scorsa stagione dovrà provare ad alzare l’asticella della CBR1000RR-R ancora più in alto, visto l’obiettivo finale di Honda HRC è stato chiaro fin dall’inizio di questo progetto: vincere.

"Abbiamo fatto un sacco di lavoro negli ultimi due giorni – ha detto Bautista - approfittando di due giorni di sole senza alcun segno di nebbia o pioggia, che purtroppo ci avevano impedito di fare un vero lavoro sulla moto nel mese di gennaio. Era importante completare l'intero programma di test, che riguardava l'assetto della moto in generale e specifiche come la frenata e l'elettronica, aree in cui ci siamo concentrati un po' di più. La sessione è stata molto utile per fornire le informazioni di cui gli ingegneri hanno bisogno per continuare a lavorare sulla moto in Giappone. Sono molto contento del lavoro che abbiamo fatto e penso che ora abbiamo un'idea più chiara su dove concentrarci durante il prossimo test".

Lo spagnolo, come detto, ha sfruttato al massimo i due giorni di test mentre Leon Haslam ha preferito girare solo per mezza giornata oggi, conservando le ore rimanenti (che sono limitate da regolamento SBK) per un’altra occasione. 


"È stato un test molto positivo – ha detto il britannico - soprattutto perché l'ultima volta siamo stati in grado di fare solo una decina di giri con la moto 2021 a causa del maltempo. Quindi avere questo giorno e mezzo è stato molto importante. Avevamo una lunga lista di cose da provare, e siamo stati in grado di farle quasi tutte. Abbiamo trovato un po' più di costanza e mi sento molto più fiducioso. Ora ci dirigiamo a Barcellona con tutti gli altri piloti, lì saremo in grado di capire meglio a che punto siamo e come funziona la moto. Abbiamo fatto solo mezza giornata oggi perché dobbiamo stare attenti considerando i pochi giorni di test che abbiamo a disposizione".

Il lavoro di sviluppo – fa sapere il team - continuerà ora alla base, in Giappone, e la prossima sessione di test sarà quella collettiva, organizzata da Dorna a Barcellona dal 31 marzo al primo aprile. Attenzione, però, perché il 30 marzo alle ore 10:00 il team svelerà la nuova  CBR1000RR FIREBLADE SP 2021 durante una presentazione virtuale che sarà trasmessa sulla pagina Facebook e sui canali YouTube di Honda Racing Corporation.

Articoli che potrebbero interessarti