Tu sei qui

MotoGP, Una tempesta di sabbia rovina l'ultimo giorno di test in Qatar

Soltanto cinque i piloti scesi in pista con Danilo Petrucci e la KTM che chiudono al comando la giornata davanti alla Honda di Stefan Bradl

MotoGP: Una tempesta di sabbia rovina l'ultimo giorno di test in Qatar

Share


19:00 Finiscono con un retrogusto dal sapore amaro i test di Losail della MotoGP. Già, perché a causa della tempesta di sabbia che si è abbattuta sulla pista qatariota, l’ultima giornata è da considerarsi a tutti gli effetti un’occasione sprecata. Soltanto cinque piloti sono scesi in pista con Danilo Petrucci e la KTM che si rivelano i più veloci grazie al crono di 1’58”157.

Alle sue spalle si inserisce il collaudatore della Honda, Stefan Bradl (+1.275), incalzato a sua volta dal giapponese Takaaki Nakagami (+1.657), mentre quarta la KTM di Brad Binder (+2.984). A chiudere il gruppo è la Honda di Pol Espargarò (+3.146).

Arrivati al termine di questa lunga maratona con i test della MotoGP, la classe regina ci dà l’arrivederci all’ultimo weekend di marzo per il primo GP della stagione, sempre qua a Losail.  

18:50 Ultimi 10 minuti di test a Losail. 

18:40 Venti minuti al termine dei test in Qatar. Al momento non c'è nessun pilota in pista. 

18:30 Mezz'ora alla fine dei test di Losail. Nessuno dei piloti che ha girato in questi 30 minuti è riuscito a migliorare. 

18:26 Binder e Vinales sono rientrati ai box, mentre è tornato in pista Nakagami, quando manca poco più di mezz'ora allo scadere del turno.  

18:21 Pol Espargarò si è fermato ai box, mentre è scesa in pista la KTM di Binder. In questo momento, oltre al sudafricano, c'è in azione anche Vinales.

18:18 Quando mancano poco più di 40 minuti al termine della sessione, anche Maverick Vinales con la M1 scende in pista a Losail.

18:14 La pista è sei secondi più lenta rispetto a ieri. Nel frattempo è tornato in azione anche Nakagami con la Honda del team LCR.

18:05 Entriamo nell'ultima ora di test a Losail. Al momento solo cinque piloti hanno un riscontro cronometrico con Pol Espargarò l'unico ora a girare.

18:00 Ecco i (pochi) tempi ad un'ora dalla fine. 

17:53 Giri in pista anche per Nakagami e Quartararo. 

17:44 Bandiera verde e contro ogni previsione Petrucci e Bradl sono tornati in pista. 

17:26 Stanno arrivando le prime dichiarazioni dei piloti. QUI trovate le impressioni di Quartararo mentre di seguito le frasi di Aleix Espargarò dopo 5 giorni di test che lo hanno visto protagonista.
"Peccato per non essere riusciti a girare oggi e per la scivolata di ieri durante la simulazione gara - ha detto Aleix - A parte questo sono soddisfatto, questi test hanno confermato il buon lavoro fatto durante l'inverno. La RS-GP 2021 è cresciuta, siamo stati sempre veloci nonostante il livello altissimo mostrato dal Campionato. Questo non significa che non ci sia da lavorare: non siamo riusciti a provare tutto quello che volevamo e, soprattutto, solo in gara capiremo veramente il nostro livello. Obiettivi? Mantenere i piedi per terra, con la consapevolezza di poter finalmente lottare nel gruppo dei migliori".

Le giornate in Qatar sono state importanti anche per Lorenzo Savadori, alle prime uscite da pilota titolare MotoGP.
"Questi test per me sono stati pesantemente condizionati dal problema alla spalla. Si tratta di un infortunio che per guarire avrebbe bisogno di inattività. Da qui alla gara ci sarà un po' di tempo per recuperare ma non so se riuscirò ad essere al 100%. Abbiamo comunque avuto modo di apprezzare i miglioramenti della nuova RS-GP che è più stabile, ha più aderenza ed offre una ergonomia più azzeccata. Ci sono delle aree dove non riesco ad avere ancora la massima fiducia, ad esempio in uscita di curva, ma ci stiamo lavorando. Sia con il team, sia modificando il mio stile di guida anche ascoltando le preziose indicazioni di Aleix".

17:21 Ancora bandiera rossa in Qatar, sembra improbabile che qualcuno possa scendere in pista a breve

16:44 Problemi con la sabbia anche in Bahrein dove la Formula 1 sta svolgendo il suo primo giorno di test 2021. In questa foto (dall'account Twitter ufficiale di F1) la nuova Red Bull

16:39 Chiacchere al muretto per Valentino Rossi

16:20 Ecco un'altra immagine che spiega alla perfezione le condizioni della pista di Losail (Twitter Repsol Honda MotoGP). In questi istanti i mashal stanno provando a pulire il tracciato ma sembra difficile che qualche pilota scenda in pista a breve.

16:16 Bandiera rossa in Qatar, troppa sabbia in pista. I marshal proveranno a pulire il circuito per permettere ai piloti di effettuare almeno qualche giro

15:45 - Pol Espargarò ha completato 3 giri prima di tornare al box.

15:40 - Il miglior passaggio di Pol è di 2'01"303, 5 millesimi meglio di quanto fatto da Petrucci. Un chiaro segno dei limiti della pista.

15:38 - Pol Espargarò lascia i box.

15:25 - In questo video postato da Danilo Petrucci si vede chiaramente la quantità di sabbia sull'asfalto oggi a Losail.

14:54 - Ancora nessun pilota in pista, per ingannare l'attesa leggete l'intervista fatta a Jack Miller poco fa cliccando QUI.

14:30 - Volete sapere perché i piloti non stanno entrando in pista? In questa foto, scattata da Alex Farinelli dell'agenzia Milagro, troverete la risposta.

14:00 - Dopo due ore, solo Danilo Petrucci ha registrato due giri  cronometrati, per altro con tempi molto alti. Pecco Bagnaia ce lo aveva anticipato: "oggi le condizioni della pista non sono il massimo, aspetteremo prima di entrare". Per leggere l'inteervista al pilota della Ducati cliccate QUI.

13:59 - Sta terminando la seconda ora di test in questa sesta giornata di prove a Losail. Incredibile quanta poca attività ci sia stata in pista fino a questo momento, con il solo Petrucci che ha completato un giro del tracciato. Speriamo che l'attività possa aumentare nelle prossime fasi della giornata. 

13:39 - Scende finalmente in pista il primo pilota a mettere assieme un giro cronometrato e si tratta di Danilo Petrucci in sella alla KTM del Tech3. Danilo ha completato il primo giro in 2'01.308, lontano dai riferimenti. 

13:10 - Trascorsi 70 minuti e neanche un pilota ha ancora completato un giro. Il vento che spazza la pista rende inutile in questa fase l'ingresso tra i cordoli. 

13:00 - Pirro non completa il giro, ma preferisce rientrare subito nei box. Forse è stato solo un in e out per verificare le condizioni della pista che evidentemente non sono ancora accettabili

12:55 - Michele Pirro è il primo pilota a scendere in pista con la Ducati del test team. Pirro sta completando adesso il primo giro cronometrato, scatta finalmente la giornata di test in Qatar. 

12:44 - L'attività in pista in questo momento non c'è perché le condizioni dell'asfalto non risultano adeguate. I piloti stanno attendendo ai box invece di rischiare. E' la prima volta in questi test che i primi 45 minuti scorrano via senza neanche un giro cronometrato. 

12:37 - Marc Marquez ha incassato l'ok dei medici per tornare in sella ed ecco il suo messaggio di ringraziamento allo staff dell'ospedale Ruber

12:30 - L'account Twitter della MotoGP ironizza sulla mancanza di attività in pista in questa primissima fase della giornata!

12:20 - Tracorsi già 20 minuti dall'inizio della sessione ed ancora nessun pilota è sceso in pista in Qatar. Abbiamo ricevuto alcune indiscrezioni molto importanti riguardanti Marc Marquez e tra poco sarà presente un articolo dedicato su GPOne.

12:08 - Inizia a rilento la sessione di test a Losail. Nessun pilota è ancora sceso in pista. Ieri la KTM ha portato avanti alcuni esperimenti di aerodinamica con una carena rivista. QUI l'articolo con le foto e il confronto con la versione precedente. 

12:00 - Buongiorno e benvenuti alla nostra cronaca LIVE della sesta ed ultima giornata di Test MotoGP in Qatar. Da poco abbiamo pubblicato l'anticipazione riguardante Alex Marquez, che è stato dichiarato unfit a causa della microfrattura rimediata ieri al piede destro. Test finito per lo spagnolo di LCR. 

La stagione di test invernali del mondiale MotoGP 2021 si conclude oggi, con la sesta ed ultima giornata di prove sul tracciato di Losail in Qatar. Le prime cinque giornate ci hanno già detto molto sul mondiale che si prepara a partire, ma oggi sarà molto importante per tutti spingere davvero al limite le moto sia sul giro secco che in configurazione gara.

Ci saranno piloti che tenteranno di strappare il record che ora appartiene alla Ducati ed a Jack Miller, mentre ci saranno altri che tenteranno la simulazione di gara completa per verificare il degrado delle gomme sulla lunga distanza. Una giornata fondamentale per tutti, soprattutto per chi ha cambiato colori come Pol Espargarò e Danilo Petrucci, che stanno prendendo sempre più confidenza rispettivamente con la Honda e la KTM.

Ieri le Yamaha hanno dominato la giornata, con tre M1 in vetta alla classifica e Vinales a guardare tutti dall'alto. Alle sue spalle Morbidelli e Quartararo, con Valentino Rossi che ha invece chiuso in 8a posizione girando su tempi abbastanza in linea con quelli dei migliori. Anche le Ducati hanno graffiato ieri, anche se è mancato l'acuto da record. Bagnaia si è piazzato in 4a posizione davanti ad Aleix Espargarò, che ancora una volta ha portato l'Aprilia RS-GP al top.

Anche le Suzuki non si sono comportate male ieri e pur mancando la top five, Joan Mir ed Alex Rins hanno terminato la giornata rispettivamente in 6a e 7a posizione. La seconda Ducati in classifica è quella di Johann Zarco, con il francese che ha anche toccato la velocità massima di 357,6 km/h. Il pilota del Team Pramac è quasi sempre stato il più veloce in fondo al rettilineo o fra i più veloci. Di certo le sue misure da fantino aiutano, ma è davvero impressionante sottolineare che Danilo Petrucci, uno dei piloti più grandi dal punto di vista fisico, ha incassato in sella alla KTM quasi 20 km/h di differenza. Una enormità.

La nostra cronaca LIVE di questa sesta ed ultima giornata di test scatterà alle 12:00 e proseguirà come sempre fino alla bandiera s scacchi di stasera. Stay Tuned!

Questa la classifica di ieri:

Articoli che potrebbero interessarti