Tu sei qui

KTM 1290 Super Duke RR: primi test su strada

Un muletto di una KTM 1290 Super Duke RR alleggerito con l'uso di molte parti in carbonio è stato sorpreso durante i test su strada.

Moto - News: KTM 1290 Super Duke RR: primi test su strada

Share


Quello che sapevamo fino ad oggi è che KTM sta lavorando a una versione ancora più bestiale della sua super naked 1290 Super Duke R. Quello che è emerso ultimamente è che i tecnici austriaci la stanno sottoponendo a una cura dimagrante a base di fibra di carbonio, per una riduzione di peso di quasi 10 kg, a tutto vantaggio delle prestazioni e della maneggevolezza.

Cura dimagrante

Nuove notizie in arrivo per la KTM 1290 Super Duke RR, dopo la conferma dell’arrivo della versione ancora più aggressiva dell’ammiraglia di Mattighofen, tramite un documento sulle emissioni redatto in Germania.

La nomenclatura dei vari modelli arancioni distingue le versioni, aggiungere una R avrebbe pesato un po' troppo, sotto tutti i punti di vista.

Allora gli ingegneri austriaci invece di aggiungere lettere, hanno pensato di togliere chili e infatti la RR dovrebbe essere più leggera, grazie all'utilizzo estensivo di materiali tecnici leggeri e allo stesso tempo resistenti come la fibra di carbonio, titanio e il magnesio.

Il risultato ottenuto sarebbe una perdita di peso di circa 10 kg: se la 1290 Super Duke R pesa 189 kg a secco, circa 210 kg in ordine di marcia, allora la 1290 Super Duke RR si potrebbe accreditare a 170 kg, quindi sotto i 200 kg liquidi compresi.

Il pensiero va subito al rapporto peso/potenza e dati i 180 CV della R: il valore si fa davvero interessante per i fan della bestia e immaginiamo sia stata necessaria una nuova mappatura del motore LC8.

L'applicazione

Dove sono stati applicati i materiali tecnici leggeri e performanti? I tecnici KTM hanno fatto un uso a profusione della fibra di carbonio: la copertura sottocodone del telaietto posteriore; il parafango anteriore; il piccolo cupolino; i condotti dei freni e il paracatena.

La 1290 Super Duke RR dovrebbe essere una versione monoposto, perché a vedere dalle foto spia pubblicate dai colleghi di RideApart il muletto sorpreso durante i test su strada non lo prevede.

La cura dimagrante fa affidamento anche sul titanio dello scarico Akrapovič, che oltre a contribuire alla riduzione di peso, fa la sua parte nell'erogazione e nella potenza e sull'alluminio forgiato dei cerchi.

Viste queste caratteristiche, la KTM 1290 Super Duke RR potrebbe essere un modello in edizione limitata, si parla di una produzione di 500 esemplari a un prezzo non proprio economico, ma non c'è ancora nessuna conferma, attesa comunque entro fine mese.

Articoli che potrebbero interessarti