Tu sei qui

Ducati Scrambler Desert Sled Fasthouse, 800 esemplari celebrativi

La Ducati Scrambler Desert Sled Fasthouse è una edizione limitata che celebra la vittoria della prestigiosa e antica Mint 400.

Moto - News: Ducati Scrambler Desert Sled Fasthouse, 800 esemplari celebrativi

Share


Giusto un anno fa, Ducati  vinceva la Mint 400, la gara fuoristradistica più antica e prestigiosa degli Stati Uniti, nella neonata categoria Hooligan, con una Scrambler Desert Sled preparata da Ducati Nord America in collaborazione con Fasthouse, marchio di abbigliamento offroad.

Oggi il team Ducati Fasthouse ha presentato la Scrambler Desert Sled Fasthouse, edizione limitata di 800 esemplari che celebra quella la vittoria.

Dal deserto

Una operazione alla quale siamo già stati abituati perché Ducati, per celebrare i successi alla Pikes Peak, realizzò la Multistrada Pikes Peak, modello che dovrebbe essere ripetuto anche con la Multistrada V4 con anteriore da 17”.

Una strategia che ha avuto un buon riscontro di mercato e che ora Ducati Nord America ha pensato di ripetere grazie alla collaborazione con il partner Fasthouse.

La Scrambler Desert Sled Fasthouse però, a differenza della Multistrada, è una edizione limitata di 800 unità, caratterizza dalla speciale livrea che replica quella delle moto utilizzate in gara.

E visto che Fasthouse è un marchio di abbigliamento specializzato nell'offroad, la collaborazione si espande con una capsule collection di abbigliamento Scrambler Fasthouse dedicata.

Per lo sterrato

La Scrambler Desert Sled Fasthouse è pensata per i motociclisti che amano la polvere della terra e le le emozioni delle grandi avventure.

La base di partenza è la Scrambler Desert Sled, impreziosita dalla veste grafica adottata dalle moto vincitrici della Mint 400, basata sui contrasti cromati del nero e del grigio del serbatoio e della sella, che mettono in risalto il Rosso Ducati del telaio a traliccio, dov'è posta la targhetta in alluminio che riporta il numero progressivo della moto all’interno della serie limitata.

Il motore è il bicilindrico a L da 803 cc da 73 CV a 8.250 giri e 66,2 Nm a 5.750 giri.

L'assetto è coerente con la natura di questa Scrambler in edizione limitata: il telaio, il forcellone, le piastre di sterzo e le sospensioni sono sviluppate per affrontare sentieri sterrati e impervi come quelli del deserto del Nevada, dove si corre la Mint 400.

Altri aspetti che esaltano l'indole fuoristradistica sono la griglia omologata per il proiettore anteriore, le pedane con gommini amovibili, i parafanghi alti e la piastra paramotore.

L'impianto frenante con ABS Cornering Bosch di serie si compone di un disco anteriore da 330 mm, pinza Brembo ad attacco radiale a 4 pistoncini e 2 pastiglie e da un disco posteriore da 245 mm, pinza flottante a 1 pistone.

La seduta è stata mantenuta a 860 mm ma c'è una nuova sella con rivestimento antiscivolo, il reparto sospensioni prevede delle Kayaba da 200 mm di escursione, sia per la forcella a steli rovesciati da 46 mm completamente regolabile che per il monoammortizzatore, regolabile nel precarico molla ed estensione.

Le ruote a raggi di colore nero misurano 19’’ all’anteriore e 17’’ al posteriore e montano pneumatici Pirelli Scorpion Rally STR M+S, nelle misure rispettivamente di 120/70 e 170/60.

Disponibilità e prezzi

L'arrivo nelle concessionarie degli 800 esemplari della Ducati Scrambler Desert Sled Fasthouse è previsto per la fine di marzo, a un prezzo che parte da 12.190 euro f.c..

Prevista anche una versione depotenziata a 35 kW al prezzo di 11.190 euro.

La capsule collection di abbigliamento invece si potrà acquistare da fine aprile sui canali di vendita di Fasthouse, nei concessionari della rete Ducati e all’interno dello Shop online Ducati.

Articoli che potrebbero interessarti