Tu sei qui

Harley-Davidson, la Custom 1250 rispolvera la denominazione Nightster?

Il nuovo concept Custom 1250 svelato ancora nel nel 2018 potrebbe far rivivere un nome storico di Harley-Davidson, Nightster.

Moto - News: Harley-Davidson, la Custom 1250 rispolvera la denominazione Nightster?

Share


La Harley-Davidson Custom 1250 è destinata a sostituire le storiche Sportster, che in Europa sono diventate d'un tratto fuorilegge dopo l'introduzione dell'Euro 5, il nuovo standard sulle emissioni inquinanti, mentre negli States continueranno a essere commercializzate perché la normativa permette limiti più alti.

Così il costruttore di Milwaukee è costretto a trovare un degno sostituito, individuato proprio nella attesa roadster.

La storia ritorna, sempre

Il nome Nightster associato a uno dei modelli Harley-Davidson fa sospirare i biker, ricordando l'associazione proprio con i modelli usciti dal listino del costruttore americano.

Ma potrebbe fsserci arci un gradito ritorno, facendo leva sull'effetto emozionale, nei prossimi modelli: Harely dopo aver lasciato cadere i diritti sul titolo Nightster nel 2012, all'inizio di marzo 2021 l'ha richiesto i diritti di marchio per il nome Nightster per tutto il mondo, inclusi Regno Unito, Stati Uniti, Australia e Unione Europea, secondo quanto riportato da BikeSocial.

È un approccio inedito che suggerisce però l'intenzione dell'azienda di utilizzare il tag Nightster su un modello in arrivo.

A questo punto, come non pensare che l'obiettivo più ovvio sia la Custom 1250, erede designata della vecchia gamma Sportster?

Il nome Nightster è apparso tra il 2007 e il 2012 come versione speciale della Sportster 1200, caratterizzata da un aspetto più essenziale, con parafanghi ribassati, cromature minimali e cerchi neri.

Somiglianze

Della Custom 1250, il cui nome non è ancora quello definitivo, si è già visto qualcosa, quel tanto che basta per trovare delle somiglianze con la Nightster, dal manubrio relativamente basso ai parafanghi corti.

Oltre ai toni di nero anche lo schema cromatico bianco e nero della 1250 ricorda i colori delle Nightster originalei più sportive.

Alla fine del video di lancio della Pan America appare una versione completamente nera della 1250, con ulteriori dettagli pronti per la produzione. 

Senza dubbio, questo modello si adatta perfettamente a sostiture la compianta Sportster.

Le alternative di proprietà di Harley includono anche il nome Bareknuckle, registrato qualche tempo fa, nello stesso momento in cui venne depositato il nome Bronx per il progetto streetfighter, poi cancellato e, ovviamente, Sportster.

Motore, tutta un'altra cosa

Possiamo immaginarci una ipotetica Harley-Davidson 1250 Custom Nightster, ispirandoci a quella intravista nel video di lancio della Pan America, con novità estetiche relative a scarichi, ruote, forcelle, coperture del motore e finiture del radiatore.

Rispetto alla Nightster dalla quale discenderebbe, il motore Revolution Max 1250 non è molto più grande ma elargirebbe diverse le prestazioni: dove il precedente bicilindrico raffreddato ad aria del vecchio XL1200N Nightster arrivava a circa 50 CV, il nuovo motore 1250 eroga tre volte quella potenza, con 150 CV a 8750 giri, grazie anche alla fasatura variabile, per la quale Harley ha depositato un brevetto lo scorso luglio.

Dopo il lancio della Pan America, la prima adventure bike di Milwaukee, il secondo passo della nuova era è la Custom 1250, che avrà l'ingrato compito di sostituire l'iconica Sportster.

Nei listini sarà piuttosto automatico, molto meno invece nei cuori degli harleyisti.

Articoli che potrebbero interessarti