Tu sei qui

FOTO SPIA - Beccata la Ducati Multistrada V4 con il 17 all'anteriore

Non è mai stato un mistero, ma adesso ci sono le foto che confermano lo sviluppo di una versione più sportiva della V4 di Borgo Panigale. Ha anche un forcellone monobraccio. Sarà proprio questa la Pikes Peak?

Moto - News: FOTO SPIA - Beccata la Ducati Multistrada V4 con il 17 all'anteriore

Share


Quando Ducati ha presentato al mondo l'ultima incarnazione della Multistrada, spinta dal V4 Granturismo, diversi elementi hanno fatto storcere il naso ai 'puristi' appassionati del marchio di Borgo Panigale. L'assenza del sistema Desmodromico, la scelta di adottare un cerchio da 19 pollici all'anteriore e la rinuncia al forcellone monobraccio in luogo di un bibraccio magari più funzionale, ma meno affascinante dal punto di vista estetico, sono stati gli elementi a base del dissenso.

In realtà la Multistrada V4 si è rivelata un grande successo commerciale, perché alla prova dei fatti si tratta di una gran moto, che mette assieme un pacchetto tecnologico di prim'ordine confezionato attorno al V4 Granturismo che su strada è una vera rivelazione. Però Ducati non ha incassato le critiche senza ragionarci e forse proprio su alcune riflessioni è nata la voglia di declinare il progetto Multistrada V4 anche verso una direzione più in linea con il DNA sportivo di Ducati.

Sono spuntate in rete le prime foto di un prototipo che ha almeno due differenze molto marcate con il modello attuale, ovvero la presenza di un cerchio da 17 all'anteriore, abbinato ad un forcellone monobraccio al posteriore che sprizza stile Ducati da tutti i pori. Ma noi azzardiamo anche l'ipotesi che su questa versione della Multistrada sia quello che non si vede la grande differenza, ovvero la configurazione del propulsore. La scelta di rinunciare sul Granturismo V4 al sistema di distribuzione Desmodromico è stata difesa a spada tratta da Ducati con la motivazione di voler creare un propulsore prestazionale ma anche perfettamente godibile su strada in qualsiasi condizione. 

Noi che l'abbiamo provata (leggi QUI il nostro test) possiamo confermare che il V4 in questa configurazione è davvero un motore splendido per l'utilizzo stradale a 360°. Però la curiosità di sperimentare la ciclistica della Multistrada abbinata alla brutale potenza e all'esplosivo carattere del Desmosedici Stradale che spinge la Panigale V4 e la Streetfighter V4 è rimasta fortissima.

Ecco allora che l'ipotesi prende forma e non ci abbandonda. Potrebbe essere questa versione della Multistrada V4 una declinazione talmente sportiveggiante da poter riabbracciare il Desmo, in abbinamento all'anteriore da 17 ed al forcellone monobraccio? Gli ingredienti per una perfetta Pikes Peak ci sarebbero tutti e siamo certi che una larga fetta di Ducatisti 'puristi' apprezzerebbero non poco l'idea di poter acquistare una Multistrada pensata per esaltare le caratteristiche sportive del V4 piuttosto che quelle turistiche. 

Per ora siamo solo nel campo delle speculazioni, per cui si dovà attendere qualche mese prima di avere altre informazioni e magari essere così fortunati da beccare qualche altro scatto rubato della Multistrada che in questa versione prototipale sarà probabilmente spesso in giro dalle parti dela Futa. 

Articoli che potrebbero interessarti