MotoGP, VIDEO - Valentino Rossi: “Con Petronas è tutto nuovo, ma non cambierà nulla”

“Quella con Petronas sarà una stagione divertente, Franco ed io saremo una coppia molto interessante”

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


È la settimana di Petronas con la presentazione dei nuovi colori e di una coppia inedita, formata da Valentino Rossi e Franco Morbidelli. Proprio il Dottore, nella giornata odierna, è stato protagonista di un “domanda e risposta” pubblicato sui canali ufficiali della squadra.

L’occasione per svelare gli stimoli e le ambizioni in vista di un 2021 che rischia probabilmente di essere il crocevia della sua carriera a due ruote.

Cosa pensi della tua nuova moto con i colori Petronas?
“Sono davvero felice di vedere la mia nuova moto per il 2021. Per me è una nuova esperienza e non vedo l'ora che arrivi il primo test e l'inizio del Campionato in Qatar. Il colore è cambiato anche per me, mi piace molto la livrea della moto, la nuova tuta, i guanti, gli stivali e il mio nuovo casco. Sarà un pacchetto fantastico: direi che siamo pronti per iniziare”.

Quali sono i tuoi obiettivi personali per il 2021?
“Essere competitivo, lottare per vincere le gare, lottare per ottenere i podi e anche lottare per una buona posizione nella classifica del campionato e fine stagione. A tal proposito siamo tutti molto concentrati sui nostri obiettivi per fare il meglio possibile”.

Cosa significa entrare a far parte di Yamaha Petronas?
“Sono molto orgoglioso di far parte di questa squadra, dato che questa è una nuova sfida per me. Il team è molto giovane, ma negli ultimi due anni ha dimostrato di essere molto competitivo. La moto rimarrà la stessa e penso che sarà una stagione divertente”.

Cosa ti aspetti per quest'anno con un compagno come Morbidelli?
“Franco ed io siamo una coppia molto interessante. Abbiamo un buon rapporto, ci conosciamo molto bene. Ci alleniamo e sfidiamo sempre su moto diverse e quest'anno lo faremo anche all’interno dello stesso box”.

Quanto sei emozionato di prendere contatto con la moto?
“Ho una lunga carriera e ho già trascorso molti anni con Yamaha e la M1. Non vedo l'ora di lavorare insieme agli ingegneri Yamaha e a tutto il team per cercare di migliorare le prestazioni della nostro moto”.

Dopo otto anni consecutivi nel Yamaha Factory Team, quali cambiamenti e similitudini ti aspetti per questo 2021 con Petronas.
“È una lunga storia  quella con Yamaha, iniziata nel 2004 e divisa in due parti. È  quasi una vita insieme! Non mi aspetto molte differenze perché la moto è la stessa e avremo il pieno supporto della fabbrica. Allo stesso tempo, è una nuova squadra, nuove persone nel garage, nuovi meccanici, di conseguenza  un’esperienza nuova anche per me. La squadra è molto motivata e darò il massimo per raggiungere insieme il miglior risultato possibile alla fine della stagione”.

Articoli che potrebbero interessarti